Il Comitato del No al referendum costituzionale: ecco chi ha aderito

Il Comitato del No al referendum costituzionale: ecco chi ha aderito
Altro 04 Settembre 2016 ore 10:35

BIELLA  - E’ stato presentato ufficialmente nella giornata di venerdì il “Comitato del No” al Referendum costituzionale. A fare gli onori di casa sono stati Davide Grisoglio e Davide Delvecchio che hanno spiegato le ragioni della loro contrarietà al quesito referendario. «Le singole sensibilità presenti sul territorio - hanno spiegato i relatori - hanno tratto ispirazione dalla nascita di un comitato nazionale, per organizzare una delegazione locale che si batte contro l’attuale proposta di riforma costituzionale. Alla base vi è il principio che in vista di un unico obiettivo, l’unione delle forze, aiuta ad ottenere risultati migliori. Il comitato si riunisce regolarmente nella sede del comitato Arci di Biella. Chiunque può aderirvi e sostenere le ragioni del No, anche attraverso donazioni. Siamo consapevoli della complessità e della difficoltà del compito che ci siamo dati, soprattutto se comparato alle forze dei nostri oppositori, i quali hanno mezzi praticamente illimitati, proprio perché a volere la riforma è il capo del Governo. Questa battaglia non è per tentare di lasciare inviolata la Costituzione, e anche se altri precedenti tentativi sono falliti, è onesto ricordare che da quando è stata varata, ha già subìto una quindicina di revisioni, a riprova che è sempre possibile attuarle. L’attuale proposta, trattandosi di una pessima riforma, pensiamo che debba essere accolta. Nella sostanza è in atto un tentativo di snaturare il principio democratico originario, tracciato sin dalla Resistenza, a vantaggio della governabilità fine a se stessa». Ecco tutti i soggetti che hanno aderito al Comitato del No: Anapi provinciale Biella, Arci, Adam Mbodj, Aldo Fappani, Alfiero Staf- folani, Andrea Pistono, Andrea Stroscio, Angelo Sacco, Antonella Buscaglia Gianni Chiorino, Aurora Zedda, Coalizione Sociale Biellese, Comitato “La salute innanzitutto”, Daniele Gamba, Diego Siragusa, Domenico Cipolat, Fabrizio Sartore, Francesca Menegon, Gabriele Urban, Gaspare La Barbera, Giovanni Rinaldi, Giovanni Zecchini, Ivan Terranova, Luca Barinotto, Luca Biasetti, Luca Duso, Luciano Guala, Lucietta Bellomo, Luigi Lacchia, Luigi Trabaldo Lena, Marco Abate, Marco Cassisa, Marco Sansoè, Piero Delmastro, Renato Nuccio, Rifondazione Comunista Biella, Sel Biella, Movimento 5 Stelle Biella, Silvia Delzoppo, Sonia Modenese, Valter Clemente, Vladimiro Celanti. E.P. 

BIELLA  - E’ stato presentato ufficialmente nella giornata di venerdì il “Comitato del No” al Referendum costituzionale. A fare gli onori di casa sono stati Davide Grisoglio e Davide Delvecchio che hanno spiegato le ragioni della loro contrarietà al quesito referendario. «Le singole sensibilità presenti sul territorio - hanno spiegato i relatori - hanno tratto ispirazione dalla nascita di un comitato nazionale, per organizzare una delegazione locale che si batte contro l’attuale proposta di riforma costituzionale. Alla base vi è il principio che in vista di un unico obiettivo, l’unione delle forze, aiuta ad ottenere risultati migliori. Il comitato si riunisce regolarmente nella sede del comitato Arci di Biella. Chiunque può aderirvi e sostenere le ragioni del No, anche attraverso donazioni. Siamo consapevoli della complessità e della difficoltà del compito che ci siamo dati, soprattutto se comparato alle forze dei nostri oppositori, i quali hanno mezzi praticamente illimitati, proprio perché a volere la riforma è il capo del Governo. Questa battaglia non è per tentare di lasciare inviolata la Costituzione, e anche se altri precedenti tentativi sono falliti, è onesto ricordare che da quando è stata varata, ha già subìto una quindicina di revisioni, a riprova che è sempre possibile attuarle. L’attuale proposta, trattandosi di una pessima riforma, pensiamo che debba essere accolta. Nella sostanza è in atto un tentativo di snaturare il principio democratico originario, tracciato sin dalla Resistenza, a vantaggio della governabilità fine a se stessa». Ecco tutti i soggetti che hanno aderito al Comitato del No: Anapi provinciale Biella, Arci, Adam Mbodj, Aldo Fappani, Alfiero Staf- folani, Andrea Pistono, Andrea Stroscio, Angelo Sacco, Antonella Buscaglia Gianni Chiorino, Aurora Zedda, Coalizione Sociale Biellese, Comitato “La salute innanzitutto”, Daniele Gamba, Diego Siragusa, Domenico Cipolat, Fabrizio Sartore, Francesca Menegon, Gabriele Urban, Gaspare La Barbera, Giovanni Rinaldi, Giovanni Zecchini, Ivan Terranova, Luca Barinotto, Luca Biasetti, Luca Duso, Luciano Guala, Lucietta Bellomo, Luigi Lacchia, Luigi Trabaldo Lena, Marco Abate, Marco Cassisa, Marco Sansoè, Piero Delmastro, Renato Nuccio, Rifondazione Comunista Biella, Sel Biella, Movimento 5 Stelle Biella, Silvia Delzoppo, Sonia Modenese, Valter Clemente, Vladimiro Celanti. E.P.