Altro

Il cinema sale in quota al teatro di Piedicavallo

Il cinema sale in quota al teatro di  Piedicavallo
Altro Grande Biella, 27 Febbraio 2013 ore 10:24

Quattro date per undici film. Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la “Rassegna di cinema di montagna”, giunta alla sesta edizione. Come di consueto, tutte le proiezioni si terranno al Teatro Regina Margherita di Piedicavallo, a partire dalle 21. Prosegue anche la collaborazione con il Trento Film Festival, che mette a disposizione la maggior parte dei titoli, oltre a quella con i registi biellesi Manuele Cecconello e Carlo Gabasio.

Le date e i film. Si comincia sabato 2 marzo con tre opere in visione: “Olga e il tempo. Parte terza: “Elegia della sera”” di Manuele Cecconello (Italia, 2009; durata 50’); “Linea 4000” di Giuliano Torghele (Italia, 2012; durata 40’); e “Hardest of the Alps” di Damiano Levati (Italia, 2010; durata 12’), queste ultime due in arrivo dal 60° Trento Film Festival.Sabato 9 marzo saranno proiettati “Le divinità della montagna” di Paolo Volponi (Italia, 2011; durata 52’) e “Walter Bonatti. Con i muscoli, con il cuore, con la testa” di Michele Imperio e Fabio Pagani (Italia, 2012; durata 52’), entrambi, anch’essi, presenti al 60° Trento Film Festival.

Le ultime date. Si continua sabato 16 marzo con “A Nord” di Carlo Gabasio (Italia, 2012; durata 50’); “Re: Afghanistan” di Enrico Montrosset (Italia, 2011; durata 21’); “Cold” di Anson Fogel (Usa, 2011; durata 19’), premiato come miglior cortometraggio al 60° Trento Film Festival; e con “Outside the box - A female tale” di Stefanie Brockhaus (Germania, 2011; durata 16’), proiettato anch’esso al 60° Trento Film Festival.Arriva invece dalla 59ª edizione del Trento Film Festival “What happened on Pam Island” di Eliza Kubraska (Polonia, 2010; durata 63’), opera vincitrice del Premio Mario Bello, in proiezione sabato 23 marzo. In quest’ultima data, a chiusura del cartellone, sarà anche in visione il film di Bruno Peyronnet “La Voie Bonatti” (Francia, 2011; durata 54’), vincitore del premio come miglior mediometraggio e del premio del pubblico alpinismo al 60° Trento Film Festival.La rassegna è organizzata dalla Pro loco di Piedicavallo e dalla sezione di Biella del Cai.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter