Il Belletti Bona “passa” all’Anteo

Il Belletti Bona “passa” all’Anteo
Altro 26 Giugno 2015 ore 14:46

BIELLA - Dal primo di luglio, per i successivi quattro mesi, la casa di riposo Belletti Bona di Biella passerà nelle mani della cooperativa Anteo. E’ questa la decisione del curatore Enrico Stasi che aveva nei giorni scorsi aperto una procedura per l’affitto della struttura per un lasso di tempo necessario per predisporre il bando per la cessione definitiva dello stabile e dell’attività dello storico istituto cittadino. Anteo, per il servizio, pagherà una somma vicina ai 100mila euro mensili e subentrerà in toto alla gestione del Belletti Bona. 

Il tutto, come detto, in attesa che si perfezioni il bando per la vendita per cui sono necessari circa quattro mesi di lavoro.  Un’operazione che va nell’ottica di preservare i creditori, attraverso la tutela del valore del Belletti Bona, mantenendolo in esercizio senza alcuna chiusura e confermando i livelli occupazionali. La gara per l’affitto si è tenuta nella giornata i martedì in tribunale a Biella, davanti al giudice delegato alla procedura fallimentare e al curatore. Erano una dozzina i soggetti che hanno manifestato interesse a prendere in affitto il Belletti Bona. Alla fine l’ha spuntata Anteo. 

Enzo Panelli

BIELLA - Dal primo di luglio, per i successivi quattro mesi, la casa di riposo Belletti Bona di Biella passerà nelle mani della cooperativa Anteo. E’ questa la decisione del curatore Enrico Stasi che aveva nei giorni scorsi aperto una procedura per l’affitto della struttura per un lasso di tempo necessario per predisporre il bando per la cessione definitiva dello stabile e dell’attività dello storico istituto cittadino. Anteo, per il servizio, pagherà una somma vicina ai 100mila euro mensili e subentrerà in toto alla gestione del Belletti Bona. 

Il tutto, come detto, in attesa che si perfezioni il bando per la vendita per cui sono necessari circa quattro mesi di lavoro.  Un’operazione che va nell’ottica di preservare i creditori, attraverso la tutela del valore del Belletti Bona, mantenendolo in esercizio senza alcuna chiusura e confermando i livelli occupazionali. La gara per l’affitto si è tenuta nella giornata i martedì in tribunale a Biella, davanti al giudice delegato alla procedura fallimentare e al curatore. Erano una dozzina i soggetti che hanno manifestato interesse a prendere in affitto il Belletti Bona. Alla fine l’ha spuntata Anteo. 

Enzo Panelli