Altro

Identificato il presunto stupratore di via Rigola

Identificato il presunto<BR> stupratore di via Rigola
Altro Biella Città, 02 Agosto 2012 ore 13:42

Ha confermato ogni accusa la ventenne che domenica pomeriggio, nella zona di via Rigola, è stata soccorsa da un’ambulanza del “118” e portata in ospedale in quanto - a suo dire - sarebbe stata stuprata da un giovane a cui stava mostrando un appartamento da affittare e che aveva risposto a un annuncio su internet.

Il presunto violentatore, 25 anni, proveniente da Salerno, è già stato individuato dai carabinieri. E’ probabile che nei prossimi giorni la ragazza possa trovarselo di nuovo davanti. Come accade di norma in questi casi, infatti, l’identificazione potrebbe avvenire attraverso un confronto all’americana. La storia. «Ci siamo messi d’accordo per visionare un appartamento che intendo affittare - ha raccontato la ragazza agli investigatori dell’Arma -. Stava andando tutto bene, quel giovane mi sembrava cordiale e a posto. Ma quando è arrivato il momento di andarsene, mi è saltato addosso. Ho lottato con tutte le mie forze, ma lui è riuscito lo stesso a violentarmi. Poi sono riuscita in qualche modo ad allontanarlo e lui è scappato...». In lacrime, sotto shock da quanto era appena accaduto, la ventenne ha chiesto aiuto a due amici. Sono stati loro a convincerla a chiedere aiuto ai carabinieri e a farsi medicare in ospedale. Nel frattempo, in accordo con i militari, l’amico ha provato a far cadere in trappola il giovane campano. Ma il trucco non è riuscito. Toccherà ora agli inquirenti vagliare tutti gli elementi in loro possesso e decidere se indagare o meno il giovane per il reato di violenza sessuale. Ad incastrarlo vi sarebbero anche dei messaggi “sms” inviati alla stessa ragazza e all’amico di quest’ultima, contenenti parole di scuse per ciò che avrebbe combinato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter