Altro

I nuovi volti della “Passione 2020”

I nuovi volti della “Passione 2020”
Altro 16 Ottobre 2016 ore 12:54

Verso la Passione del 2020. Sembra, questa, una ricorrenza lontana, per chi vi prendera? parte come spettatore. Ma, per l’Associazione Teatro Popolare di Sordevolo, non c’e? tempo da perdere. Era appena un anno fa, nell’estate 2015, quando Marie e apostoli, Erodi e cavalieri e, con loro, gli amati Gesu? si avvicendavano sul parterre dell’Anfiteatro “Giovanni Paolo II”. Adesso, i curatori dell’evento si stanno riorganizzando. E il primo passo necessario da muovere, verso la Passione 2020 appunto, e? quello del rinnovo del consiglio direttivo dell’Associazione.

E, con esso, del suo presidente, che succedera? a chi lha preceduto dopo 22 anni. Quali volti avra?, allora, la prossima edizione della Passione? Chi, in questi anni di preparazione si occupera? di ridare vita, ancora una volta, allo spettacolo? Ebbene, su tutti vigilera? il nuovo presidente, che appartiene al direttivo dal 94: si tratta di Stefano Rubin Pedrazzo, classe 1968, vigile del fuoco e padre di cinque figli. Anche attore: comincia da diavoletto e, dal 1992, interpreta il centurione a cavallo. Ed e? lui che si occupa della gestione della cavalleria, come dellaccoglienza e del supporto alla Passione dei Bambini.

Il nuovo presidente viene da una famiglia che ben conosce lo spettacolo sordevolese: radici strette al paese, il padre Renato, come lui nel direttivo, e? stato una colonna della logistica, tra gli anni Settanta e Ottanta; mentre il suocero, Gianni Gambaro di Pollone, viene ricordato come il gladiatore della Passione, fino al 2010. 

Con Rubin Pedrazzo, si registrano altri quattro nuovi membri del direttivo ovvero: Anna Pidello Girino, che sara? segretaria; Giuseppe Danasino, consigliere, che torna dopo uno stop dal 2010; Flaminia Perino, consigliera, una delle tre Maddalene e rappresentante del Gruppo Giovani della Passione; infine, new entryLaura Fontana, consigliera, figlia dellindimenticato regista Pier Felice e attrice nella veste della Procula, che si occupera? delle relazioni esterne e ufficio stampa, mansione ereditata da Andrea Caprio. Quest’ultimo pronto a lasciare a nuove forze un timone che ha condotto per 15 anni e, forse, a ributtarsi nella mischia della plebe. Confermati, invece, gli altri storici membri del direttivo: il presidente uscente, Carlo Pedrazzo, il Sabaoth, assumera? il ruolo di vice; Celestino Fogliano, anche regista, resta direttore; Alberto Carlino resta tesoriere; Elisabetta Chiappo, una delle Madonne, consigliera e responsabile del Museo della Passione; Andrea Fogliano, che sin da bambino interpreta il ruolo di Giuda, consigliere e responsabile del Mercatino degli Angeli; Elena Fogliano consigliera; Lorena Givone, altra Madonna, consigliera; Marco Pedrazzo, l’Erode, consigliere; Gian Marco Pidello, uno dei Gesu?, consigliere; ancora, Fabrizio Pin, altro Cristo e consigliere, come Paolo Pedrazzo e Franco Ronchetta, il responsabile della logistica. 

Giovanna Boglietti 

 

Verso la Passione del 2020. Sembra, questa, una ricorrenza lontana, per chi vi prendera? parte come spettatore. Ma, per l’Associazione Teatro Popolare di Sordevolo, non c’e? tempo da perdere. Era appena un anno fa, nell’estate 2015, quando Marie e apostoli, Erodi e cavalieri e, con loro, gli amati Gesu? si avvicendavano sul parterre dell’Anfiteatro “Giovanni Paolo II”. Adesso, i curatori dell’evento si stanno riorganizzando. E il primo passo necessario da muovere, verso la Passione 2020 appunto, e? quello del rinnovo del consiglio direttivo dell’Associazione.

E, con esso, del suo presidente, che succedera? a chi l’ha preceduto dopo 22 anni. Quali volti avra?, allora, la prossima edizione della Passione? Chi, in questi anni di preparazione si occupera? di ridare vita, ancora una volta, allo spettacolo? Ebbene, su tutti vigilera? il nuovo presidente, che appartiene al direttivo dal ‘94: si tratta di Stefano Rubin Pedrazzo, classe 1968, vigile del fuoco e padre di cinque figli. Anche attore: comincia da diavoletto e, dal 1992, interpreta il centurione a cavallo. Ed e? lui che si occupa della gestione della cavalleria, come dell’accoglienza e del supporto alla Passione dei Bambini.

Il nuovo presidente viene da una famiglia che ben conosce lo spettacolo sordevolese: radici strette al paese, il padre Renato, come lui nel direttivo, e? stato una colonna della logistica, tra gli anni Settanta e Ottanta; mentre il suocero, Gianni Gambaro di Pollone, viene ricordato come il gladiatore della Passione, fino al 2010. 

Con Rubin Pedrazzo, si registrano altri quattro nuovi membri del direttivo ovvero: Anna Pidello Girino, che sara? segretaria; Giuseppe Danasino, consigliere, che torna dopo uno stop dal 2010; Flaminia Perino, consigliera, una delle tre Maddalene e rappresentante del Gruppo Giovani della Passione; infine, “new entry” Laura Fontana, consigliera, figlia dell’indimenticato regista Pier Felice e attrice nella veste della Procula, che si occupera? delle relazioni esterne e ufficio stampa, mansione ereditata da Andrea Caprio. Quest’ultimo pronto a lasciare a nuove forze un timone che ha condotto per 15 anni e, forse, a ributtarsi nella mischia della plebe. Confermati, invece, gli altri storici membri del direttivo: il presidente uscente, Carlo Pedrazzo, il Sabaoth, assumera? il ruolo di vice; Celestino Fogliano, anche regista, resta direttore; Alberto Carlino resta tesoriere; Elisabetta Chiappo, una delle Madonne, consigliera e responsabile del Museo della Passione; Andrea Fogliano, che sin da bambino interpreta il ruolo di Giuda, consigliere e responsabile del Mercatino degli Angeli; Elena Fogliano consigliera; Lorena Givone, altra Madonna, consigliera; Marco Pedrazzo, l’Erode, consigliere; Gian Marco Pidello, uno dei Gesu?, consigliere; ancora, Fabrizio Pin, altro Cristo e consigliere, come Paolo Pedrazzo e Franco Ronchetta, il responsabile della logistica. 

Giovanna Boglietti