Altro

I biellesi scelgono il Degli Infermi per far nascere i figli

I biellesi scelgono il Degli Infermi per far nascere i figli
Altro 20 Dicembre 2017 ore 11:48

BIELLA - Continua l’impegno e l’azione dell’Asl di Biella per rendere l’ospedale sempre più attrattivo per i suoi residenti. In passato era maggiore il numero di donne biellesi che si recava in altri punti nascita per partorire. Oggi non è più così.
Nel 2017 l’83% di donne biellesi ha scelto il “Degli Infermi” per far nascere il proprio bimbo; è il dato più alto degli ultimi quattro anni che emerge analizzando i dati delle Sdo (schede di dimissione ospedaliera). Nel 2016 la percentuale si attestava sull’80%, nel 2015 79% e nel 2014 72%. Si registra, dunque, un’inversione di tendenza che riduce sempre più il numero di donne che scelgono altri punti nascita vicini.
«In un momento storico in cui registriamo a livello nazionale un complessivo calo delle nascite – sottolinea il direttore generale Gianni Bonelli -  fa piacere constatare che per i biellesi l’ospedale del proprio territorio sia il riferimento scelto per la nascita dei propri figli. È di certo un’attestazione di fiducia verso la struttura, ma soprattutto verso i professionisti e che con impegno si adoperano per offrire ogni giorno ai cittadini un’assistenza di qualità in ogni ambito».

BIELLA - Continua l’impegno e l’azione dell’Asl di Biella per rendere l’ospedale sempre più attrattivo per i suoi residenti. In passato era maggiore il numero di donne biellesi che si recava in altri punti nascita per partorire. Oggi non è più così.
Nel 2017 l’83% di donne biellesi ha scelto il “Degli Infermi” per far nascere il proprio bimbo; è il dato più alto degli ultimi quattro anni che emerge analizzando i dati delle Sdo (schede di dimissione ospedaliera). Nel 2016 la percentuale si attestava sull’80%, nel 2015 79% e nel 2014 72%. Si registra, dunque, un’inversione di tendenza che riduce sempre più il numero di donne che scelgono altri punti nascita vicini.
«In un momento storico in cui registriamo a livello nazionale un complessivo calo delle nascite – sottolinea il direttore generale Gianni Bonelli -  fa piacere constatare che per i biellesi l’ospedale del proprio territorio sia il riferimento scelto per la nascita dei propri figli. È di certo un’attestazione di fiducia verso la struttura, ma soprattutto verso i professionisti e che con impegno si adoperano per offrire ogni giorno ai cittadini un’assistenza di qualità in ogni ambito».