Altro
duplice tentato omicidio ad andorno

«Ho perso tutto, m’è rimasto solo il pigiama»

Parla il vicino di 78 anni che si è visto crollare addosso la parete che divideva i due alloggi

«Ho perso tutto, m’è rimasto solo il pigiama»
Altro Cervo, 23 Maggio 2022 ore 07:00

«Ho perso tutto, m’è rimasto solo il pigiama»

C’è un’altra persona che ha rischiato di morire in via Angelica Rapa ad Andorno, lunedì mattina alle 7, quando Federico Oddi, 41 anni, ha preso la decisione folle di cospargere di acqua ragia la compagna, il figlio dodicenne, mobili e suppellettili e di appiccare il fuoco nell’appartamento che affittava solo da pochi mesi e che ora non esiste praticamente più. Si chiama Ernestino Guidolin, 78 anni portati benissimo, alto e snello, dai modi di fare distinti, sicuro di sé. Vedovo da qualche anno, prima di andare in pensione lavorava come decoratore. Abitava ormai da dodici anni nell’appartamento di fianco a quello andato distrutto per la gelosia morbosa di un uomo. A dividerli c’era solo una parete che è crollata rischiando di schiacciarlo mentre ancora si trovava a letto.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter