Marco Confortola incontra gli studenti di Mosso

Marco Confortola incontra <BR>gli studenti di Mosso
24 Febbraio 2010 ore 20:56

(24 feb) Il noto alpinista valtellinese Marco Confortola, reduce nell’agosto 2008 dalla più grave tragedia mai avvenuta sulle pendici del K2 (undici morti), a lui costata l’amputazione di tutte le dita dei piedi, sarà domani nel primo pomeriggio ospite della scuola media di Mosso. In serata, poi, Confortola sarà ospite – con l’amico e collega Gnaro Mondinelli (insieme nella foto), con cui ha condiviso numerose spedizioni extraeuropee – del Cai Varallo. Occasione: la serata dal titolo “Ottomila metri di amicizia”, omaggio all’alpinismo e all’amicizia in alta quota, che si terrà al Teatro civico di Varallo alle 21. Il noto alpinista valtellinese Marco Confortola, reduce nell’agosto 2008 dalla più grave tragedia mai avvenuta sulle pendici del K2 (undici morti), a lui costata l’amputazione di tutte le dita dei piedi, sarà giovedì nel primo pomeriggio ospite della scuola media di Mosso. In vista della spedizione che porterà un gruppo di studenti e docenti in Ladakh ad agosto, al termine del lungo progetto che la scuola ha dedicato in questi anni alla montagna, Confortola incontrerà i ragazzi per raccontare loro la dura vita del “cacciatore di ottomila” e ascolterà dalla voce degli studenti la descrizione del progetto che li ha coinvolti attivamente.
Nella serata di giovedì, poi, Confortola sarà ospite – con l’amico e collega Gnaro Mondinelli, con cui ha condiviso numerose spedizioni extraeuropee – del Cai Varallo. Occasione: la serata dal titolo “Ottomila metri di amicizia”, omaggio all’alpinismo e all’amicizia in alta quota, che si terrà al Teatro civico di Varallo alle 21. L’ingresso costa 7 euro e l’incasso è devoluto alle associazioni “Lo sport è vita” e “Gli amici del Monte Rosa”. Presenta la giornalista di Eco Veronica Balocco.
24 febbraio 2010

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità