Giornata del riuso

Giornata del riuso
Altro 09 Settembre 2015 ore 22:40

BIELLA – “Giornata del riuso” seconda puntata. Dopo la buona risposta dei cittadini che in circa 250 hanno partecipato al primo appuntamento sabato 18 luglio ai giardini Alpini d’Italia in centro, ora l’iniziativa di Seab “sposata” dal Comune di Biella si replica a Pavignano sabato 12 settembre. Obiettivo: sensibilizzare alla cultura del riciclo, ma anche consentire ai cittadini di liberarsi di oggetti, soprattutto ingombranti, che non usano più, il tutto gratuitamente. 
La seconda giornata del riuso si svolgerà in piazza Don Aldo Penna, angolo via Rappis, nel cuore di Pavignano, in una zona facilmente raggiungibile anche dai biellesi di Vaglio. Qui sarà allestita un’area attrezzata fin dalle 8,30 del mattino, in cui i residenti in città potranno lasciare i loro materiali “inutili”: pezzi di arredamento, soprammobili, abiti, giocattoli, elettrodomestici, vecchie biciclette o semplici parti di ognuno di questi oggetti sono ben accetti. Dalle 10,30 le porte si apriranno per chi invece è a caccia di un oggetto che gli può essere utile. Il vantaggio è per tutti: non paga chi consegna, liberandosi così di cose che non gli servono più, e non paga chi ritira. La piazza resterà aperta fino alle 13.
«Era un obiettivo, dopo il buon successo dell’esordio, quello di portare la “giornata del riuso” nei quartieri» spiega Diego Presa, assessore all’ambiente. «E il calendario proseguirà da qui alla fine dell’anno con altre tappe in altri rioni». In caso di maltempo, la giornata del riuso di Pavignano slitterà di una settimana, a sabato 19 settembre, con i medesimi orari.

BIELLA – “Giornata del riuso” seconda puntata. Dopo la buona risposta dei cittadini che in circa 250 hanno partecipato al primo appuntamento sabato 18 luglio ai giardini Alpini d’Italia in centro, ora l’iniziativa di Seab “sposata” dal Comune di Biella si replica a Pavignano sabato 12 settembre. Obiettivo: sensibilizzare alla cultura del riciclo, ma anche consentire ai cittadini di liberarsi di oggetti, soprattutto ingombranti, che non usano più, il tutto gratuitamente. 
La seconda giornata del riuso si svolgerà in piazza Don Aldo Penna, angolo via Rappis, nel cuore di Pavignano, in una zona facilmente raggiungibile anche dai biellesi di Vaglio. Qui sarà allestita un’area attrezzata fin dalle 8,30 del mattino, in cui i residenti in città potranno lasciare i loro materiali “inutili”: pezzi di arredamento, soprammobili, abiti, giocattoli, elettrodomestici, vecchie biciclette o semplici parti di ognuno di questi oggetti sono ben accetti. Dalle 10,30 le porte si apriranno per chi invece è a caccia di un oggetto che gli può essere utile. Il vantaggio è per tutti: non paga chi consegna, liberandosi così di cose che non gli servono più, e non paga chi ritira. La piazza resterà aperta fino alle 13.
«Era un obiettivo, dopo il buon successo dell’esordio, quello di portare la “giornata del riuso” nei quartieri» spiega Diego Presa, assessore all’ambiente. «E il calendario proseguirà da qui alla fine dell’anno con altre tappe in altri rioni». In caso di maltempo, la giornata del riuso di Pavignano slitterà di una settimana, a sabato 19 settembre, con i medesimi orari.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli