Gaglianico amplia la casa di riposo

Gaglianico amplia la casa di riposo
Altro 18 Agosto 2016 ore 18:01

GAGLIANICO - La casa di riposo di Gaglianico si amplia. E per farlo è stato approvato nelle scorse settimane il progetto di fattibilità che svela i tanti nuovi particolari che andranno a interessare l’opera. «Il Soggiorno Anziani di Gaglianico è un presidio socio assistenziale accreditato con la Asl Biella - si legge nella relazione dell’architetto Gianluca Bassetto -. La struttura è autorizzata per 20 posti letto per anziani non autosufficienti e per 10 posti di Residenza assistenziale che portano l’attuale capienza a 30 posti letto complessivi».

«L’ampliamento proposto si svilupperà nell’area sud dell’esistente struttura - aggiunge nel documento -; una porzione di terreno a verde recintata, posta ad angolo fra le vie Roma e Napoli, che dall’edificio degrada verso via Roma; si svilupperà su un unico piano e riprenderà la tipologia architettonica della struttura esistente. Siccome il terreno è caratterizzato di una leggera pendenza secondo l'asse nord/sud, per sopperire al dislivello esistente si realizzerà un seminterrato ove passeranno gli impianti di servizio alla struttura. Il progetto prevede il prolungamento del corridoio posto a sud, con la realizzazione di una nuova camera da letto a due posti di tipologia e dimensione uguali alle esistenti che andrà ad ampliare il nucleo residenziale esistente portando la capacità recettiva dei nuclei esistenti a 10+2 posti per RA e 20 + 4 pronta accoglienza per un totale di 24 posti letto per Rsa». Oltre tale camera la nuova manica si svilupperà lungo l’asse est ovest dove troveranno posto 18 camere da letto in parte a un posto e in parte a due capaci di ospitare 24 degenti, tale da comporre un nuovo nucleo di Rsa. «Le camere - aggiunge l’architetto nella relazione - saranno disposte sui due lati sud e nord attraversate centralmente da un corridoio di comunicazione; sulla testata ovest verranno realizzati il soggiorno e la sala da pranzo dei due nuclei oltre ai locali di servizio il tutto per una superficie di circa 910 metri quadrati. Questo ampliamento è costituito da una zona pranzo, da una zona soggiorno fungente da filtro tra il corridoio esistente ed il nuovo corridoio di distribuzione alle camere e da una zona servizi collettivi con locali del personale posto in corrispondenza della zona di innesto fra la nuova e la vecchia costruzione lungo l’asse sud-nord, dalla quale si potrà accedere al corridoio delle nuove 18 camere che saranno realizzate».

Enzo Panelli

GAGLIANICO - La casa di riposo di Gaglianico si amplia. E per farlo è stato approvato nelle scorse settimane il progetto di fattibilità che svela i tanti nuovi particolari che andranno a interessare l’opera. «Il Soggiorno Anziani di Gaglianico è un presidio socio assistenziale accreditato con la Asl Biella - si legge nella relazione dell’architetto Gianluca Bassetto -. La struttura è autorizzata per 20 posti letto per anziani non autosufficienti e per 10 posti di Residenza assistenziale che portano l’attuale capienza a 30 posti letto complessivi».

«L’ampliamento proposto si svilupperà nell’area sud dell’esistente struttura - aggiunge nel documento -; una porzione di terreno a verde recintata, posta ad angolo fra le vie Roma e Napoli, che dall’edificio degrada verso via Roma; si svilupperà su un unico piano e riprenderà la tipologia architettonica della struttura esistente. Siccome il terreno è caratterizzato di una leggera pendenza secondo l'asse nord/sud, per sopperire al dislivello esistente si realizzerà un seminterrato ove passeranno gli impianti di servizio alla struttura. Il progetto prevede il prolungamento del corridoio posto a sud, con la realizzazione di una nuova camera da letto a due posti di tipologia e dimensione uguali alle esistenti che andrà ad ampliare il nucleo residenziale esistente portando la capacità recettiva dei nuclei esistenti a 10+2 posti per RA e 20 + 4 pronta accoglienza per un totale di 24 posti letto per Rsa». Oltre tale camera la nuova manica si svilupperà lungo l’asse est ovest dove troveranno posto 18 camere da letto in parte a un posto e in parte a due capaci di ospitare 24 degenti, tale da comporre un nuovo nucleo di Rsa. «Le camere - aggiunge l’architetto nella relazione - saranno disposte sui due lati sud e nord attraversate centralmente da un corridoio di comunicazione; sulla testata ovest verranno realizzati il soggiorno e la sala da pranzo dei due nuclei oltre ai locali di servizio il tutto per una superficie di circa 910 metri quadrati. Questo ampliamento è costituito da una zona pranzo, da una zona soggiorno fungente da filtro tra il corridoio esistente ed il nuovo corridoio di distribuzione alle camere e da una zona servizi collettivi con locali del personale posto in corrispondenza della zona di innesto fra la nuova e la vecchia costruzione lungo l’asse sud-nord, dalla quale si potrà accedere al corridoio delle nuove 18 camere che saranno realizzate».

Enzo Panelli