Altro

Funivia, la non estate mette ko i conti

Funivia, la non estate mette ko i conti
Altro Biella Città, 16 Settembre 2014 ore 12:05

«La situazione è critica, l’estate non ci ha garantito entrate sufficienti per affrontare interventi di manutenzione straordinaria concordati per ottobre con l’Usfif sulla funivia». E’ questo il messaggio lanciato dal presidente della Fondazione funivie di Oropa Gianni D’Adamo durante il consiglio di amministrazione di venerdì scorso dove è stato fatto il punto della situazione dopo il cambio di amministrazione comunale e l’entrata dei rappresentanti della giunta Cavicchioli.

«Ho chiesto quando verranno versati alla Fondazione i soldi del patrimonio d’intesa oggetto della variazione di bilancio portata nello scorso consiglio comunale - dice ancora D’Adamo -, perché quando escono queste notizie le imprese che da tempo attendono i fondi per i lavori eseguiti maturano certe aspettative. Purtroppo dal vicesindaco Diego Presa, presente al cda, non ho ricevuto risposte. Ho così scritto ala Comune per ottenere una risposta. E’ l’unica strada istituzionale che mi è rimasta».

I lavori di manutenzione straordinaria programmati per ottobre, e necessari per mantenere aperta la funivia, sono ora la priorità principale. «Nonostante tutte le operazioni che abbiamo messo in piedi - conclude D’Adamo - le condizioni meteo di questa estate ci hanno fatto segnare incassi inferiori per 60mila euro. Ad oggi, dunque, non disponiamo delle risorse per affrontare i lavori».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter