Altro

Frontale in moto, muore a 22 anni

Altro 25 Maggio 2009 ore 14:05
Frontale in moto,
muore a 22 anni
La vittima è una guardia giurata di Vigliano
L'incidente ieri pomeriggio in Valle d'Aosta
(21 mag) E’ lutto a Vigliano per la morte di Marco Gallé, 22 anni appena compiuti (nella foto), rimasto ucciso mercoledì pomeriggio per le ferite riportate in un incidente stradale avvenuto lungo la regionale 46 per Valtournenche, a pochi chilometri da Cervinia, in Valle d’Aosta. Il giovane, molto conosciuto, lavorava come guardia giurata per conto della All System di Vigliano. Viaggiava in direzione di Cervinia in sella a una potente Kawasaki quando, per cause ancora al vaglio dei carabinieri, nell’affrontare una curva è andato a schiantarsi frontalmente con una Land Rover condotta da un albergatore e maestro di sci  di Cervinia, Max Mcneill, 23 anni, che viaggiava nell’opposta direzione e quindi verso valle.  

 

Frontale in moto,
muore a 22 anni
La vittima è una guardia giurata di Vigliano
L'incidente ieri pomeriggio in Valle d'Aosta

 
 

E’ lutto a Vigliano per la morte di Marco Gallé, 22 anni appena compiuti (nella foto), rimasto ucciso mercoledì pomeriggio per le ferite riportate in un incidente stradale avvenuto lungo la regionale 46 per Valtournenche, a pochi chilometri da Cervinia, in Valle d’Aosta. Il giovane, molto conosciuto, lavorava come guardia giurata per conto della All System di Vigliano. Viaggiava in direzione di Cervinia in sella a una potente Kawasaki quando, per cause ancora al vaglio dei carabinieri, nell’affrontare una curva è andato a schiantarsi frontalmente con una Land Rover condotta da un albergatore e maestro di sci  di Cervinia, Max Mcneill, 23 anni, che viaggiava nell’opposta direzione e quindi verso valle.
L’incidente è avvenuto intorno alle 16. La giovane guardia giurata satava salendo al Breuil, per una gita pomeridiana, in compagnia dell’amico e coetaneo Manuel Tosetti, in sella a una seconda Kawasaki.
Neanche lui, sconvolto dal dolore, sa spiegarsi cosa sia accaduto con esattezza. «Viaggiavo dietro a Marco - ha spiegato in lascrime ai carabiinieri - quando ho sentito un colpo fortissimo e ho visto la moto del mio amico spezzata in due tronconi..».
L’urto, in effetti, è stato violentissimo al punto che per il giovane motociclista non c’è stato più niente da fare: è morto sul colpo. Inutili, pertanto, i soccorsi - ambulanza del “118”, Vigili del fuoco volontari di Antey e carabinieri di Chatillon Saint Vicent - che sono arrivati nel volgere di pochi minuti.
«Ho sterzato per provare a evitare quella moto - ha sostenuto il conducente del fuoristrada nel corso delle dichairazioni rilasciate ai carabinieri - ma non è purtroppo servito...».
E’ lutto anche alla All System di Vigliano dove Marco lavorava da circa un anno e tutti lo ricordano come un gran bravo ragazzo. Di recente stava prestando servizio alla Esselunga.
Mentre erano in corso i rilievi dei carabinieri, un dramma umano si è aggiunto alla tragedia. Il cellulare di Marco continuava a squillare. Era Maila, la fidanzata, che chiedeva informazioni su come stava procedendo la gita. Ancora non sapeva ciò che era successo.
v.ca.

21 maggio 2009

 
                

 

Seguici sui nostri canali