Fra’ Viola scelto da Francesco vescovo di Tortona

Fra’ Viola scelto da Francesco vescovo di Tortona
16 Ottobre 2014 ore 00:47

Il francescano biellese padre Vittorio Viola, 49 anni,  è stato nominato stamane vescovo di Tortona in provincia di Alessandria. È una nomina significativa per la Chiesa italiana quella che Papa Francesco ha reso pubblica accogliendo la rinuncia presentata nel 2013 dal vescovo Martino Canessa, Francesco ha designato quale nuovo pastore della diocesi di Tortona il francescano  Viola, che da poche settimane era tornato a fare il custode della Porziuncola lasciando l’incarico di direttore della Caritas di Assisi.

Nato il 4 ottobre 1965 a Biella, padre Vittorio è entrato nell’Ordine dei Frati Minori nel 1985 e ha poi proseguito la sua formazione nella fraternità francescana fino alla professione solenne avvenuta nel 1991. Dopo l’ordinazione sacerdotale del 1993, ha approfondito gli studi fino alla laurea in liturgia nel 2000. Nel frattempo ha ricoperto diversi incarichi nell’Ordine francescano, nella Provincia, nella Chiesa, e nelle università teologiche, insegnando liturgia. Il nome del frate francescano non era comparso tra quelli dei candidati della vigilia.  Padre Viola si era ufficialmente insediato lo scorso 7 settembre alla guida della comunità di Santa Maria degli Angeli, lasciando quella della basilica di Santa Chiara e l’incarico di responsabile dell’ufficio diocesano della Caritas di Assisi. Com’è noto, nella chiesa di Santa Maria degli Angeli è custodito il luogo più caro a Francesco d’Assisi, la piccola cappella della Porziuncola. Nell’ottobre 2013, padre Viola aveva accolto Papa Bergoglio alla mensa della Caritas, per il pranzo con i poveri. «Quando i dati della crisi economica, le percentuali della disoccupazione, le scelte delle politiche dell’immigrazione diventano nomi e volti – ha scritto il nuovo vescovo di Tortona in un commento al messaggio di Papa Francesco per la Quaresima – allora non possiamo non sentirci chiamati al farci prossimo con la concretezza del servizio e con la carità dell’annuncio del Vangelo perché l’opzione preferenziale per i poveri deve tradursi principalmente in un’attenzione religiosa privilegiata e prioritaria». La Diocesi di Tortona, che fa parte della provincia ecclesiastica di Genova, è formata da 314 parrocchie distribuite su 152 comuni e dislocate nelle tre provincie di Alessandria, Pavia e Genova. Padre Viola è il quarto vescovo biellese contemporaneo dopo i monsignori Ravinale ad Asti, Catella a Casale e padre Cerrato a Ivrea.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità