Altro

Fontane pubbliche: un successo

Fontane pubbliche: un successo
Altro Grande Biella, 29 Luglio 2012 ore 13:54

C’è stato un riscontro più che positivo per l’iniziativa della “fontana del sindaco’’ per l’erogazione di acqua potabile a costi contenuti. Infatti, la tariffa, sia per l’acqua naturale, sia per quella addizionata con anitride carbonica, è rimasta invariata sin da quando è stato istituito il servizio: è pari a 0,06 euro al litro. Gli impianti esistenti sono due: uno in piazza Angiono, vicino alle scuole elementari, e l’altro in via Milano, nei pressi delle scuole della infanzia ed elementare ed erogano acqua pubblica microfiltrata e refrigerata. L’orario di funzionamento è, tutti i giorni, dalle 6,30 alle 22. e per il prelievo dell’acqua è necessario munirsi di proprie bottiglie, preferibilmente di vetro, della capacità di multipli di mezzo litro.

Come utilizzarli. «Per poter usufruire del servizio, - spiega il sindaco Claudio Corradino - occorre munirsi di una chiavetta, che viene consegnata dall’Ufficio per le relazioni con il pubblico, pagando dieci euro. Questi soldi vengono, però, restituiti, quando viene ritornata la chiavetta. Ai residenti viene fornita una chiavetta verde ed ai non residenti una di colore blu. E’ prevista una franchigia gratuita di 15 litri al mese per chiavetta, sia per i residenti che per i non residenti».

Il consumo. Nel 2010, le entrate per il Comune furono pari a 8.596,52 euro, con un’uscita di 18.976,46 euro ed un disavanzo di 10.378,94 euro. Lo scorso anno, invece, il Comune ha incassato 14 mila euro ed ha pagato 23.984,10 euro, con un disavanzo pari a 9.984,10 euro. Lo scorso anno, tramite le due fontane sono stati prelevati, complessivamente, circa 400 mila litri di acqua potabile, pari ad oltre 33 mila litri al mese, un quantitativo davvero notevole ed anche sorprendente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter