Firme per la casa di riposo

Firme per la casa di riposo
Altro 24 Marzo 2012 ore 20:22

Le prime cinquecento firme raccolte in paese dai componenti del gruppo consiliare di minoranza  “Candelo Democratica” e dai militanti del Partito Democratico di Candelo, contro la vendita della casa di riposo, sono tate consegnate nei giorni scorsi  al “primo cittadino Giovanni Chilà.

Le prime cinquecento firme raccolte in paese dai componenti del gruppo consiliare di minoranza  “Candelo Democratica” e dai militanti del Partito Democratico di Candelo, contro la vendita della casa di riposo, sono tate consegnate nei giorni scorsi  al “primo cittadino Giovanni Chilà.
«Nella speranza che la voce di questi cittadini, che pensano, come noi, che una soluzione alternativa esista e che oggi possa ancora trovarsi, sia ascoltata» spiegano i promotori dell’iniziativa, che da tempo in Comune divide maggioranza e opposizione.
Il consigliere Renzo Belossi, lancia anche un altro allarme: «Non vorrei che la stessa posizione assunta dalla maggioranza sulla casa di riposo si possa poi ripetere in altri casi come l’asilo nido, su cui già tempo fa fu ventilata la sua esternalizzazione». «Spero vivamente di no, io e gli altri componenti di Candelo Democratica vigileremo affinché siano  mantenuti i servizi pubblici in primis quelli sociali» aggiunge.