Filo diretto con il Comune a Ponderano

Filo diretto con il Comune a Ponderano
30 Gennaio 2015 ore 19:34

Presentato mercoledì sera nella sala consiliare del Municipio, dall’assessore Marco Gardiolo, il progetto per il lancio dell’App “Comuni-Chiamo”, una iniziativa che metterà in comunicazione diretta i cittadini con il Comune. Sarà infatti possibile effettuare segnalazioni tramite personal computer, tablet o smartphone, riguardanti i vari problemi che si possono verificare in paese.

«Rispettiamo il programma elettorale» ha detto il sindaco Elena Chiorino che ha presentato la conferenza stampa, prima di essere riassorbita dai doveri di mamma e allattare l’ultimo figlio, nato appena un mese fa. L’assessore Marco  Gardiolo, che ha la delega all’informatizzazione, è poi entrato nei dettagli dell’operazione. «I cittadini possono diventare parte attiva del Comune, come fonte strategica di informazioni, con questo sistema avranno la possibilità di segnalare ad esempio un lampione rotto, un sacco dell’immondizia dimenticato, una buca, guasti o sollecitare un problema irrisolto. Lo potranno fare tramite un’App, la loro richiesta verrà subito presa in considerazione dagli uffici comunali competenti, i quali poi risponderanno in merito alla soluzione di quanto segnalato».

Per attivare il sistema occorre andare sul sito www.comuni-chiamo.com, effettuare la registrazione inserendo nome, cognome e mail, oppure fare una segnalazione anonima che però non riceverà, da parte del Comune, nessuna comunicazione in merito alla soluzione del problema segnalato. Tutti possono usare questo metodo, anche i non residenti. Il servizio sarà gratuito e  le segnalazioni resteranno riservate.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità