la storia

Famiglia “divisa” per colpa del Covid

La storia della famiglia Chiappo, casa a Zumaglia.

Famiglia “divisa” per colpa del Covid
Cervo, 28 Maggio 2020 ore 16:30

Famiglia “divisa” per colpa del Covid. La storia della famiglia Chiappo, casa a Zumaglia.

Famiglia “divisa”

I genitori, medico e infermiera professionale, si sono ritrovati a combattere ogni giorno in prima linea contro l’epidemia. Le tre figlie – da quando le scuole sono state chiuse – hanno dovuto superare come milioni di studenti le dure norme imposte dalla quarantena e sopportare con coraggio le problematiche che, per forza di cose, ci si trova ad affrontare quando entrambi i genitori lottano in trincea.

La storia della famiglia Chiappo, casa a Zumaglia, è lo spaccato di vita di sei persone che hanno affrontato questi mesi di emergenza nazionale con coraggio e dignità nei rispettivi ruoli a partire dalla piccina di casa, Matilde, 12 anni, al primo anno alla media Schiapparelli, a cui papà e mamma sono stati costretti a rinforzare in tutti i modi la linea internet in un luogo dove notoriamente la rete va a rilento, per consentirle di collegarsi con gli insegnanti e di seguire le lezioni online. Difficile per una ragazzina, mantenere l’interesse nello studio senza lo stimolo prodotto dal contatto di ogni giorno con i compagni di scuola, i nuovi amici, la compagna di banco e gli insegnanti. E tutto per colpa delle severe normative anti-contagio che tanto hanno diviso gli italiani.

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, giovedì 28 maggio

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno