Altro

Ex Boglietti, ribasso del 55,1%

Ex Boglietti, ribasso del 55,1%
Altro Biella Città, 17 Febbraio 2015 ore 10:56

L’importo complessivo a base d’asta per la realizzazione del nuovo parcheggio all’interno dell’ex maglificio Boglietti, ultima opera del Piano integrato di sviluppo urbano, ha un valore parecchio elevato in termini economici.

 L’importo complessivo dell’appalto è infatti di 4.607.095 euro. Di questi, però, solo una parte era soggetta a ribasso, ossia 2.749.926 euro. E qui è arrivata la sorpresa. Aprendo infatti le trentacinque offerte ricevute a Palazzo Oropa, i dirigenti chiamati a valutarle si sono accorti che molte società avevano presentato un ribasso d’asta ben superiore al 41,6250 per cento, il limite fissato per legge e al di sotto del quale si giudica “anormalmente bassa” l’offerta ricevuta.

Alla fine l’appalto è stato assegnato ad una società biellese, la Scarlatta di Vigliano, che ha proposto un ribasso d’asta del 55,1 per cento, precedendo di poco altre tre concorrenti, che avevano invece offerto ribassi superiori al 50 per cento, ma inferiori al 55. Una di queste, proprio per questo motivo, ha presentato ricorso al Tar contro la decisione presa dal Comune di Biella. Sarà ora il Tribunale amministrativo regionale a dover confermare o meno la decisione dei tecnici di Palazzo  Oropa. Il ricorso allungherà comunque i tempi che già non sono molto larghi.

La realizzazione del parcheggio, infatti, deve essere garantita entro il 31 dicembre di quest’anno, pena la possibilità di perdere i contributi dall’Europa legati al Piano integrato di sviluppo urbano. Ora si apre una vera e propria corsa contro il tempo. Bisognerà prima però fare i conti con la giustizia amministrativa chiamata a giudicare l’effettiva aggiudicazione dei lavori del parcheggio degli ex Boglietti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter