Enerbit, utile record

Enerbit, utile record
Altro 03 Maggio 2012 ore 11:46

Utile record nel 2011 per EnerBit, la società partecipata da Provincia di Biella e Cordar Imm, che si occupa di energia e nuove tecnologie. Il bilancio 2011 si è infatto chiuso con un utile d’esercizio netto di 106.159 euro.

 Risultato che, però, non ne garantirà la sopravvivenza visto che la Provincia di Biella ha appena emesso un bando per ricercare soggetti interessati a rilevare la società. L’idea dell’amministrazione guidata da Roberto Simonetti è infatti quella di vendere la propria partecipazione e l’operazione messa in campo in questi giorni va proprio in questa direzione. Intanto nei giorni scorsi, in attesa che il bando venga completato, è stato rinnovato l’incarico agli attuali amministratori: Fabrizio Ponzana rimane presidente, Martino Preden amministratore delegato e Alfio Serafia consigliere.

Il bilancio è stato presentato all’assemblea dei soci di riferimento che lo ha approvato all’unanimità. In quella riunione Guido Dellarovere, assessore alla Provincia con delega alle società partecipate e Carlo Rossi presidente di Cordar Imm si sono complimentati per il piano industriale posto in essere dal cda, essendo questo improntato al raggiungimento dell’efficienza gestionale e del contenimento dei costi. Gli obiettivi, a detta di Ponzana, Preden e Serafia «sono stati raggiunti grazie a una pluralità di azioni che hanno portato a elevati standard di efficienza e redditività, con riflessi positivi sui principali indicatori di performances aziendale.  Grazie a ciò siamo riusciti a chiudere con un utile record mai fatto registrare in precedenza dalla compagine societaria e questo  appare ancor più importante in considerazione della grave crisi economica che da tempo affligge il Biellese».
Enzo Panelli