Elvo, prove di fusione

Elvo, prove di fusione
Altro 22 Marzo 2012 ore 18:45

“Siete d’accordo con l’utilizzazione dello strumento della fusione tra comuni?”. E ancora: “Con quali comuni confinanti ritenete più funzionale la fusione?”. Infine: “Ritenete utile avviare subito le procedure di fusione in modo che la prossima consultazione elettorale del 2014 interessi già il nuovo ente”? Sono queste sono le tre domande che sono state poste, attraverso un questionario distribuito dal Comune, alla cittadinanza del paese. Un’iniziativa importante quanto contro-corrente. L’obiettivo? “Sondare - si legge sul documento - in via preventiva la cittadinanza, in modo da comprendere quanto un tale progetto possa o meno essere gradito”.

Piano. I comuni con cui s’ipotizza la fusione sono quelli confinanti con il paese di Occhieppo Inferiore: Camburzano, Occhieppo Superiore, Biella, Ponderano e Mongrando. L’idea di fondo è quella di unire più realtà in un solo ente, che sappia superare le difficoltà determinate dalla diversa collocazione geografica e che permetta un incremento dei servizi per i cittadini, sfruttando  anche gli incentivi che lo Stato e la Regione accordano al fine di favorire spontanee operazioni di accorpamento.
Il sindaco. «Abbiamo voluto sapere cosa ne pensano i cittadini di questa possibilità - ha spiegato il “primo cittadino” Osvaldo Ansermino - perché credo questa sia una buona occasione per mantenere invariati i servizi nonostante la mancanza di risorse e di soldi. L’idea è di riuscire almeno ad aprire un dibattito su questo punto, anche per anticipare eventuali azioni che giungono dallo stato centrale.  È meglio per tutti che siano i Comuni a prendere le decisioni in modo da poterlo fare nel modo migliore evitando eventuali decisioni calate dall’alto».

Modalità. Si tratta comunque solo di un sondaggio preliminare che dovrà essere approfondito a lungo prima di essere attuato.  I questionari dovranno essere compilati e raccolti nelle apposite cassette “In comune con te” collocate in alcune zone del paese: (ufficio anagrafe, ufficio postale, centro polivalente, tabaccheria la Fenice di Bruzzese in via Martiri 176, tabaccheria Moggio in via Martiri 89, cartoleria Annalisa in Piazza Don Scaglia 2, Supermercato Conad, Supermercato A&O) entro la fine del mese di marzo.