E’ un ciclista lo sportivo cossatese dell’anno

E’ un ciclista lo sportivo cossatese dell’anno
Altro 13 Marzo 2014 ore 10:55

C’erano poco più di duecento persone, lunedì sera, al teatro Comunale di Cossato, per l’attesa manifestazione dello “Sportivo cossatese dell’anno”, giunta alla 36ª edizione, organizzata dal gruppo “Amici dello sport”, presieduto da Fabio Marzaglia, in stretta collaborazione con l’assessore allo Sport, Bruno Murru, la Pro loco Cossatese, la Consulta per lo sport e con il contributo della Fondazione Crb.
Ad addobbare il palcoscenico, l’allestimento floreale curato da Floragricola Vettorello di Castelletto Cervo.

Sportivo 2013. Il massimo riconoscimento è andato al corridore ciclista Dino Andreotti, che milita nella categoria Supergentlemen e ha vinto il Campionato italiano individuale, quello a cronometro a coppie (con Antonio Vidale), il Mondiale a cronometro, ed è giunto 2° al Campionato mondiale su strada.

Sportivo 2013 – Giovani. Per il settore giovanile l’ambito premio è stato assegnato a Rebecca Menchini, 12 anni, che gareggia nella categoria ragazze della Stronese e si è aggiudicata tre Campionati regionali: indoor 60hs, outdoor 60 hs e quello tetrathlon (60hs, lungo, peso e 600) e il record regionale all-time 60hs.

Premi speciali sono stati assegnati a: Giacomo Rondi (tennis da tavolo), Maria Palma (scacchi), Martina Pozzato (ginnastica artistica), Antonio Vidale (ciclismo), G.s. Splendor – sezione atletica leggera, Stefano Garbaccio (pesca), Francesco Sanfilippo (tiro a volo), Team Volley, G.s. Splendor – sezione tennis da tavolo, Luca Secco (karate), Andrea Seffusatti (sci, nuoto e basket, nella categoria Fisdir), Tommaso Spadaccino (9 anni, ballerino) e Luigi Pietrosino (pesca a mosca-torrente).

Premi alla memoria sono andati a Lino Orlandin (per molti anni allenatore delle squadre giovanili del G s. Parlamento) e a Gino Menotti (socio fondatore e allenatore del G.s. Parlamento).

Vecchie glorie. Questa volta c’è stato anche un simpatico revival dedicato a due “vecchie glorie”: Gian Carlo Bellini (ciclista professionista) e Cristina Roncarolo (atletica leggera), che erano stati premiati come “Sportivi dell’anno” nella prima edizione della manifestazione. Consegnata una targa a Ezio Menotti, fondatore del gruppo “Amici dello sport”, che ha presieduto per ben 28 anni (assente alla cerimonia di premiazione di lunedì sera per motivi di salute).

Gli intermezzi. Nel corso della serata, che è stata molto ben condotta da Fabio Marzaglia, affiancato da Martina Isceri, ci sono stati  anche alcuni apprezzati intermezzi, come l’esibizione di diverse allieve della scuola Art’è Danza di Cossato, diretta da Claudia Squintone.
Anche quest’anno non è mancato un risvolto sociale: nel corso della serata, sono state infatti raccolte le offerte a favore del “Fondo di solidarietà sociale Maria Bianco”, che ha fruttato, complessivamente, poco più di 250 euro. E, all’uscita, c’è stato, infine, un gustoso rinfresco per tutti, curato da Bianchetto 1966 di Cossato.
Franco Graziola

C’erano poco più di duecento persone, lunedì sera, al teatro Comunale di Cossato, per l’attesa manifestazione dello “Sportivo cossatese dell’anno”, giunta alla 36ª edizione, organizzata dal gruppo “Amici dello sport”, presieduto da Fabio Marzaglia, in stretta collaborazione con l’assessore allo Sport, Bruno Murru, la Pro loco Cossatese, la Consulta per lo sport e con il contributo della Fondazione Crb.
Ad addobbare il palcoscenico, l’allestimento floreale curato da Floragricola Vettorello di Castelletto Cervo.

Sportivo 2013. Il massimo riconoscimento è andato al corridore ciclista Dino Andreotti, che milita nella categoria Supergentlemen e ha vinto il Campionato italiano individuale, quello a cronometro a coppie (con Antonio Vidale), il Mondiale a cronometro, ed è giunto 2° al Campionato mondiale su strada.

Sportivo 2013 – Giovani. Per il settore giovanile l’ambito premio è stato assegnato a Rebecca Menchini, 12 anni, che gareggia nella categoria ragazze della Stronese e si è aggiudicata tre Campionati regionali: indoor 60hs, outdoor 60 hs e quello tetrathlon (60hs, lungo, peso e 600) e il record regionale all-time 60hs.

Premi speciali sono stati assegnati a: Giacomo Rondi (tennis da tavolo), Maria Palma (scacchi), Martina Pozzato (ginnastica artistica), Antonio Vidale (ciclismo), G.s. Splendor – sezione atletica leggera, Stefano Garbaccio (pesca), Francesco Sanfilippo (tiro a volo), Team Volley, G.s. Splendor – sezione tennis da tavolo, Luca Secco (karate), Andrea Seffusatti (sci, nuoto e basket, nella categoria Fisdir), Tommaso Spadaccino (9 anni, ballerino) e Luigi Pietrosino (pesca a mosca-torrente).

Premi alla memoria sono andati a Lino Orlandin (per molti anni allenatore delle squadre giovanili del G s. Parlamento) e a Gino Menotti (socio fondatore e allenatore del G.s. Parlamento).

Vecchie glorie. Questa volta c’è stato anche un simpatico revival dedicato a due “vecchie glorie”: Gian Carlo Bellini (ciclista professionista) e Cristina Roncarolo (atletica leggera), che erano stati premiati come “Sportivi dell’anno” nella prima edizione della manifestazione. Consegnata una targa a Ezio Menotti, fondatore del gruppo “Amici dello sport”, che ha presieduto per ben 28 anni (assente alla cerimonia di premiazione di lunedì sera per motivi di salute).

Gli intermezzi. Nel corso della serata, che è stata molto ben condotta da Fabio Marzaglia, affiancato da Martina Isceri, ci sono stati  anche alcuni apprezzati intermezzi, come l’esibizione di diverse allieve della scuola Art’è Danza di Cossato, diretta da Claudia Squintone.
Anche quest’anno non è mancato un risvolto sociale: nel corso della serata, sono state infatti raccolte le offerte a favore del “Fondo di solidarietà sociale Maria Bianco”, che ha fruttato, complessivamente, poco più di 250 euro. E, all’uscita, c’è stato, infine, un gustoso rinfresco per tutti, curato da Bianchetto 1966 di Cossato.
Franco Graziola

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli