Menu
Cerca
A Biella

“È obbligatorio rimuovere le deiezioni dei cani”. Biella tappezzata di cartelli. Partono le multe

Lo annuncia l’assessore Davide Zappalà.

“È obbligatorio rimuovere le deiezioni dei cani”. Biella tappezzata di cartelli. Partono le multe
Biella Città, 18 Febbraio 2021 ore 10:47

Lo annuncia l’assessore Davide Zappalà.

Obbligatorio rimuovere deiezioni

Pulire le deiezioni dei propri animali da cortesia, quando li si porta a spasso, sarebbe un gesto di pura educazione. Eppure troppo spesso c’è chi non lo fa: chi se ne frega, lasciando tutto lì a terra, senza pensare al disagio che può provocare e al decoro che viene a mancare.

I cartelli

Per questo, l’assessore comunale Davide Zappalà ha deciso di intervenire: “Abbiamo installato 30 cartelli - spiega- in cui si invitano i cittadini a ripulire le deiezioni dei propri canidi. Speriamo contribuiscano a sensibilizzare i cittadini meno attenti”.

L’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale richiama a un maggiore senso civico da parte dei proprietari dei cani, che vanno sollecitati ad adottare un comportamento idoneo e non da maleducati per rendere la nostra città più pulita e accogliente. Il Comune si fa portavoce di un messaggio che riporta al rispetto delle regole del vivere comune, in virtù soprattutto dei numerosi casi e delle numerose segnalazioni che continuano a pervenire sia alla giunta sia agli uffici comunali relativi a comportamenti scorretti.

Sul tema gli assessori all’Ambiente Davide Zappalà, alla Tutela degli Animali Gabriella Bessone e al Commercio Barbara Greggio fanno squadra lanciando un appello alla cittadinanza: “Invitiamo tutti i cittadini a un comportamento corretto, per rendere la nostra città più pulita e accogliente. Con il coinvolgimento di Giacomo Moscarola, che si occupa dell’assessorato alla Polizia municipale, abbiamo chiesto di applicare il nuovo regolamento di Polizia urbana e di non avere timore a multare. Molti commercianti e anche semplici cittadini ci hanno ripetutamente riferito di comportamenti scorretti e di scarso igiene anche nelle vie centrali della città. E’ necessario sensibilizzare sul tema e adottare dei provvedimenti, il sindaco Corradino pone attenzione al benessere degli animali e ha costituito l’assessorato alla Tutela degli animali, ma qui si tratta di una cattiva abitudine dei proprietari che va fatta notare e, senza un maggiore rispetto, sanzionata come da regolamento”.