E’ di Giorgio Montin il cadavere ritrovato oggi nel torrente Oropa

Il corpo avvistato da un fotografo in frazione Valle di Pralungo. Recupero dei Vigili del fuoco. Indagano i carabinieri.

E’ di Giorgio Montin il cadavere ritrovato oggi nel torrente Oropa
Biella Città, 16 Febbraio 2019 ore 21:38

E’ di Giorgio Montin il cadavere ritrovato oggi nel torrente Oropa.

Nel torrente

Sarebbe di Giorgio Montin, il pensionato di 63 anni originario di Trivero di cui non si sa più nulla dal 10 dicembre scorso, il cadavere ritrovato nei boschi di frazione Valle, a Pralungo, lungo le rive dell’Oropa, in uno dei tratti più belli e caratteristici del torrente che nasce dal Lago del Mucrone. Per essere certi che si tratti proprio del pensionato con residenza a Cossila San Giovanni, i carabinieri del Nucleo investigativo coordinati dal maggiore Massimo Colazzo, hanno convocato la figlia, Marianna, 23 anni, di Cerrione (nella foto con il padre tratta dalla trasmisisone di Rai Tre “Chi l’ha visto?”), che dovrà quantomeno riconoscere gli abiti del padre in quanto il cadavere è in avanzato stato di decomposizione.

Suicidio?

Il corpo sarebbe stato immerso in una profonda lama del torrente che, in questo periodo di siccità, ha abbassato notevolmente il proprio normale livello. Sono pertanto intervenuti anche i Vigili del fuoco del gruppo Saf (Speleo-alpino-fluviale) con il compito di recuperare i resti.  Altri elementi avrebbero comunque consentito ai carabinieri di giungere al riconoscimento della salma. Sulle ipotesti del decesso non viene scartata al momento nessuna ipotesi, anche se quella del suicidio resta la più concreta. A consentire il ritrovamento è stato un fotografo che si trovva in zona e ha notato il giaccone blu emergere dalla lama dell’Oropa.

TUTTI I PARTICOLARI LI POTRETE LEGGERE LUNEDI’ MATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità