Altro

E’ deciso: al voto il 5 giugno

E’ deciso: al voto il 5 giugno
Altro Grande Biella, 13 Aprile 2016 ore 17:20

La conferma ufficiale è arrivata solo venerdì, con una nota del ministero dell'Interno: le elezioni amministrative, in tutte le regioni non a statuto speciale, si terranno il prossimo 5 giugno. E’ invece previsto per il prossimo 19 giugno il turno di eventuali ballottaggi.

Mentre in tutta Italia sono tante le città chiamate alle urne - da Milano, Napoli, Roma, Trieste a Cagliari e Bologna, con altri 26 capoluoghi di provincia che si preparano a eleggere un nuovo primo cittadino - nel Biellese il turno elettorale riguarderà solo nove Comuni. Tra tutti, per la prima volta, anche i due (dei 25 presenti in tutta Italia) nati lo scorso anno a seguito di fusione: Campiglia Cervo (528 abitanti, nata dall’unione di San Paolo Cervo, Quittengo e Campiglia) e Lessona, 2.835 abitanti, nata dalla fusione di Lessona e Crosa. Tra le amministrazioni destinate al rinnovo compare anche infatti una delle maggiori a livello locale: Trivero, 6.144 abitanti, dove è attualmente sindaco Massimo Biasetti.

Ma tra gli oltre 1.300 Comuni che in tutta Italia dovranno fare i conti con le urne vi sono, nel Biellese, anche i due commissariati Rosazza e Zumaglia, oltre a Castelletto Cervo (880 abitanti, sindaco uscente: Renzo Selva), Coggiola (1.996 abitanti, Gianluca Foglia Barbisin), Dorzano (508 abitanti, Sergio Gusulfino) e Veglio (566 abitanti, Marco Pichetto). Nel corso delle elezioni, gli abitanti di Pettinengo e Selve saranno inoltre chiamati ad esprimersi sulla fusione tra i due Comuni. Se vinceranno i sì, la documentazione andrà all’esame della Regione.

Veronica Balocco

La conferma ufficiale è arrivata solo venerdì, con una nota del ministero dell'Interno: le elezioni amministrative, in tutte le regioni non a statuto speciale, si terranno il prossimo 5 giugno. E’ invece previsto per il prossimo 19 giugno il turno di eventuali ballottaggi.

Mentre in tutta Italia sono tante le città chiamate alle urne - da Milano, Napoli, Roma, Trieste a Cagliari e Bologna, con altri 26 capoluoghi di provincia che si preparano a eleggere un nuovo primo cittadino - nel Biellese il turno elettorale riguarderà solo nove Comuni. Tra tutti, per la prima volta, anche i due (dei 25 presenti in tutta Italia) nati lo scorso anno a seguito di fusione: Campiglia Cervo (528 abitanti, nata dall’unione di San Paolo Cervo, Quittengo e Campiglia) e Lessona, 2.835 abitanti, nata dalla fusione di Lessona e Crosa. Tra le amministrazioni destinate al rinnovo compare anche infatti una delle maggiori a livello locale: Trivero, 6.144 abitanti, dove è attualmente sindaco Massimo Biasetti.

Ma tra gli oltre 1.300 Comuni che in tutta Italia dovranno fare i conti con le urne vi sono, nel Biellese, anche i due commissariati Rosazza e Zumaglia, oltre a Castelletto Cervo (880 abitanti, sindaco uscente: Renzo Selva), Coggiola (1.996 abitanti, Gianluca Foglia Barbisin), Dorzano (508 abitanti, Sergio Gusulfino) e Veglio (566 abitanti, Marco Pichetto). Nel corso delle elezioni, gli abitanti di Pettinengo e Selve saranno inoltre chiamati ad esprimersi sulla fusione tra i due Comuni. Se vinceranno i sì, la documentazione andrà all’esame della Regione.

Veronica Balocco

Seguici sui nostri canali