Menu
Cerca

Due dimissioni, decade il cda Seab

Due dimissioni, decade il cda Seab
Altro 29 Gennaio 2016 ore 09:56

BIELLA - L’annuncio è giunto nella serata di martedì, a margine dell’assemblea dei sindaci riunita per discutere dei parcheggi del nuovo ospedale. Il sindaco di Biella, Marco Cavicchioli, che avrebbe voluto parlare a tutti i colleghi del caso assunzioni Seab, dopo che l’amministratore delegato Silvio Belletti è stato mandato a processo per il caso assunzioni, ha spiegato ai pochi rimasti in aula: «Oggi (martedì, ndr) i due dirigenti comunali che fanno parte del cda di Seab, ossia Doriano Meluzzi e Germana Romano, hanno rassegnato le dimissioni, facendo cadere il consiglio di amministrazione. Belletti rimarrà per il momento presidente, ma ho già chiesto che venga convocata nel breve periodo una assemblea dei soci per andare a variare lo statuto societario. Il modello sarà quello utilizzato per Cordar, così i Comuni potranno tornare a nominare i tre membri del cda». Sui tempi tecnici per arrivare alla sostituzione di Belletti, Cavicchioli ha dato qualche particolare in più. «L’assemblea per il cambio di statuto - ha sottolineato - credo si possa tenere già nei primi giorni del mese di febbraio. Una decina di giorni dopo ci riuniremo per le nomine. E’ quanto ho chiesto a Belletti». Sul merito di quanto accaduto, invece, nessuna parola da parte del sindaco di Biella, e neppure dei sui colleghi. L’era Belletti è dunque destinata a chiudersi in anticipo rispetto alla scadenza naturale, prevista per giugno. Si vocifera già il nome del suo successore: l’ex assessore provinciale Claudio Marampon. 

Enzo Panelli

BIELLA - L’annuncio è giunto nella serata di martedì, a margine dell’assemblea dei sindaci riunita per discutere dei parcheggi del nuovo ospedale. Il sindaco di Biella, Marco Cavicchioli, che avrebbe voluto parlare a tutti i colleghi del caso assunzioni Seab, dopo che l’amministratore delegato Silvio Belletti è stato mandato a processo per il caso assunzioni, ha spiegato ai pochi rimasti in aula: «Oggi (martedì, ndr) i due dirigenti comunali che fanno parte del cda di Seab, ossia Doriano Meluzzi e Germana Romano, hanno rassegnato le dimissioni, facendo cadere il consiglio di amministrazione. Belletti rimarrà per il momento presidente, ma ho già chiesto che venga convocata nel breve periodo una assemblea dei soci per andare a variare lo statuto societario. Il modello sarà quello utilizzato per Cordar, così i Comuni potranno tornare a nominare i tre membri del cda». Sui tempi tecnici per arrivare alla sostituzione di Belletti, Cavicchioli ha dato qualche particolare in più. «L’assemblea per il cambio di statuto - ha sottolineato - credo si possa tenere già nei primi giorni del mese di febbraio. Una decina di giorni dopo ci riuniremo per le nomine. E’ quanto ho chiesto a Belletti». Sul merito di quanto accaduto, invece, nessuna parola da parte del sindaco di Biella, e neppure dei sui colleghi. L’era Belletti è dunque destinata a chiudersi in anticipo rispetto alla scadenza naturale, prevista per giugno. Si vocifera già il nome del suo successore: l’ex assessore provinciale Claudio Marampon. 

Enzo Panelli

SUGGERIMENTI PUBBLICITARI