Altro

Donna accoltella compagno violento

Altro 16 Novembre 2009 ore 17:21

(16 nov. 2009) Lite con tanto di coltellata, ieri sera a Biella. Protagonisti un uomo quarantatreenne, residente in città, e una donna quarantacinquenne di Mathi nel Canavese. Ad allertare la polizia,ieri sera intorno alle 21,30, lo stesso quarantatareenne che si è rivolto al 113 perché, a seguito di una lite, la compagna lo aveva ferito con un coltello. I Ed è stato sempre lui ad aprire la porta ai poliziotti (nel frattempo era giunta sul posto una seconda volante di rinforzo) mostrando sul torace una ferita da taglio molto recente. Lite con tanto di coltellata, ieri sera a Biella. Protagonisti un uomo quarantatreenne, residente in città, e una donna quarantacinquenne di Mathi nel Canavese. Ad allertare la polizia,ieri sera intorno alle 21,30, lo stesso quarantatareenne che si è rivolto al 113 perché, a seguito di una lite, la compagna lo aveva ferito con un coltello. I Ed è stato sempre lui ad aprire la porta ai poliziotti (nel frattempo era giunta sul posto una seconda volante di rinforzo) mostrando sul torace una ferita da taglio molto recente.
Agli uomini delle forze dell’ordine, l’uomo ha subito fornito la propria versione dell’ accaduto, affermando che vi era stata una lite per futili motivi ma poi degenerata a causa dell’abuso di alcol. In quel frangente, la compagna aveva involontariamente afferrato un coltello da cucina e lo aveva ferito.
La donna,da parte sua, raccontava che la loro relazione sentimentale si era fatta molto turbolenta e che l’uomo, negli ultimi tempi, era divenuto violento, ubriacandosi spesso e percuotendola. La quarantacinquenne affermava di non aver mai avuto il coraggio di esporre denuncia alla polizia ma che ieri sera, dopo l’ennesima sfuriata violenta del compagno, aveva brandito un coltello ma solo per difendersi.
I due litiganti, separatamente, sono stati accompagnati al pronto soccorso dove all’uomo è stata sciolta una prognosi di cinque giorni per lesioni provocate da arma da punta, mentre alla donna contusioni multiple guaribili in cinque giorni.
Accompagnati in questura, la donna è poi stata denunciata per lesioni volontarie aggravate, mentre l’uomo è stato denunciato per lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. Il coltello, lungo 28,5 cm di cui 17 di lama, veniva sequestrato.

16 novembre 2009

Seguici sui nostri canali