Donatori midollo osseo, 47 nuovi iscritti al registro

Donatori midollo osseo, 47 nuovi iscritti al registro
Altro 27 Settembre 2016 ore 12:04

47 nuovi iscritti al registro nazionale dei donatori di midollo osseo (IBMDR). È il bilancio positivo che emerge dalla giornata di sensibilizzazione e reclutamento, organizzata sabato scorso a “Gli Orsi” in occasione dell’evento “InForma” – promosso dall’Asl Bi e dal centro commerciale. Prima volta in cui il comitato ADMO di Biella-Cossato ha aderito alla campagna nazionale di informazione e iscrizione al registro svolta in tutte le principali piazze italiane e caratterizzata quest’anno dallo slogan “MATCH IT NOW”. 

Un risultato, quello raggiunto, che ha mostrato quanto i giovani credano nell’importanza della donazione di midollo osseo. La tipizzazione - attuata in questo caso non con prelievo di sangue ma tramite tampone buccale (prelievo di saliva con tampone tipo cotton fioc) – viene eseguita nei soggetti che hanno dai 18 ai 35 anni. Una volta superato questo step si rimane iscritti nel registro e potenziali donatori fino a 55 anni. 

Grande sensibilità dunque con una importante risposta dei giovani, non solo Italiani, infatti in tale occasione anche tre ragazzi di origine africana, ospiti nei centri di accoglienza di Cossato, hanno scelto di sottoporsi alla tipizzazione. 

47 nuovi iscritti al registro nazionale dei donatori di midollo osseo (IBMDR). È il bilancio positivo che emerge dalla giornata di sensibilizzazione e reclutamento, organizzata sabato scorso a “Gli Orsi” in occasione dell’evento “InForma” – promosso dall’Asl Bi e dal centro commerciale. Prima volta in cui il comitato ADMO di Biella-Cossato ha aderito alla campagna nazionale di informazione e iscrizione al registro svolta in tutte le principali piazze italiane e caratterizzata quest’anno dallo slogan “MATCH IT NOW”. 

Un risultato, quello raggiunto, che ha mostrato quanto i giovani credano nell’importanza della donazione di midollo osseo. La tipizzazione - attuata in questo caso non con prelievo di sangue ma tramite tampone buccale (prelievo di saliva con tampone tipo cotton fioc) – viene eseguita nei soggetti che hanno dai 18 ai 35 anni. Una volta superato questo step si rimane iscritti nel registro e potenziali donatori fino a 55 anni. 

Grande sensibilità dunque con una importante risposta dei giovani, non solo Italiani, infatti in tale occasione anche tre ragazzi di origine africana, ospiti nei centri di accoglienza di Cossato, hanno scelto di sottoporsi alla tipizzazione.