Danneggiata la bici di un ausiliario

Danneggiata la bici di un ausiliario
25 Settembre 2014 ore 13:20

“Non è tollerabile subire un’intimidazione mentre si sta semplicemente facendo il proprio lavoro”. Sono parole dell’assessore alla Polizia urbana e viabilità, Stefano La Malfa, con le quali viene stigmatizzato un grave episodio di vandalismo avvenuto nei giorni scorsi: ignoti hanno preso di mira la bicicletta di un audiliario del traffico dabbeggiandola con l’acido.

“Questo gesto non ha nessuna giustificazione – puntualizza La Malfa – non certo il disagio nel ricevere una multa. E non la deve essere il fatto che gli ausiliari del traffico non sono pubblici ufficiali come gli agenti di polizia municipale. Sono in città per svolgere un lavoro, che è quello di far rispettare il codice della strada. E non è degno di una comunità civile che, mentre si svolge il proprio dovere, si subiscano minacce di questo tipo”. Del danneggiamento se ne stanno occupando gli agenti della polizia.

ALTRI PARTICOLARI SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA SABATO

“Non è tollerabile subire un’intimidazione mentre si sta semplicemente facendo il proprio lavoro”. Sono parole dell’assessore alla Polizia urbana e viabilità, Stefano La Malfa, con le quali viene stigmatizzato un grave episodio di vandalismo avvenuto nei giorni scorsi: ignoti hanno preso di mira la bicicletta di un audiliario del traffico dabbeggiandola con l’acido.

“Questo gesto non ha nessuna giustificazione – puntualizza La Malfa – non certo il disagio nel ricevere una multa. E non la deve essere il fatto che gli ausiliari del traffico non sono pubblici ufficiali come gli agenti di polizia municipale. Sono in città per svolgere un lavoro, che è quello di far rispettare il codice della strada. E non è degno di una comunità civile che, mentre si svolge il proprio dovere, si subiscano minacce di questo tipo”. Del danneggiamento se ne stanno occupando gli agenti della polizia.

ALTRI PARTICOLARI SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA SABATO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità