Altro

DALLA NORVEGIA:VITTORIO MAGLIOLA

DALLA NORVEGIA:<BR>VITTORIO MAGLIOLA
Altro 26 Luglio 2012 ore 11:24

Trondheim. Cosa non si fa per amore! Ieri sul giornale di Trondheim hanno pubblicato la storia di un giovane bue muschiato, specie protetta qui in Norvegia, che si è fatto qualche centinaio di chilometri arrivando a spingersi ben dentro i confini svedesi... per trovare una compagna.

È capitato che nel corso dell’estate diversi automobilisti, proprietari di baite e semplici passanti abbiano notato tutti lo stesso esemplare di “moskus” (bue muschiato in norvegese) girovagare per le montagne e le valli della regione, rischiando qualche volta di finirci addosso con la macchina, oppure di essere rincorsi dallo stesso animale: il moskus è infatti erbivoro, e solitamente è anche un tranquillone che passa il tempo a brucare, ma è pur sempre un bestione di due metri di lunghezza e oltre duecento chili di peso, dal carattere un po’ volubile, per cui il consiglio è quello di non avvicinarsi e di non fare nulla per innervosirlo. Non è una specie originaria della Norvegia: è stato importato negli anni Trenta del secolo scorso dalla Groenlandia, ma si è trovato benone anche quassù, e adesso, come specie protetta, può brucare e riprodursi senza problemi. La ferrovia tra Oslo e Trondheim passa per gli altipiani dove vive il bue muschiato, e di solito quando ne viene avvistato uno il macchinista del treno rallenta e dà l’annuncio a tutti i passeggeri, in modo che si possano godere lo spettacolo di un incontro ravvicinato con un animale che arriva direttamente dalla preistoria. In quanto al nostro eroe innamorato, sembra che alla fine si sia stabilito in Svezia, almeno fino a quando non sentirà il richiamo di casa e ritornerà sui suoi altipiani, ricominciando a girovagare da una montagna all’altra, magari presentandosi di fronte alla porta di qualche baita, come è successo ad una coppia di turisti l’estate scorsa, costretti a restare chiusi in casa per due giorni perchè un bue muschiato si era piazzato a brucare proprio davanti all’ingresso della loro abitazione, e non aveva la minima intenzione di spostarsi e lasciare uscire i malcapitati. Buona estate a tutti (buoi muschiati inclusi).

Vittorio Magliola

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter