Altro

DAL REGNO UNITO: FRANCESCA PESCE

DAL REGNO UNITO: FRANCESCA PESCE
Altro 07 Marzo 2013 ore 17:22

Birmingham. In un tranquillo sabato pomeriggio, decido di preparare una torta per gli ospiti a cena. Accendo il fornello elettrico e la spia di accensione non si illumina. Provo il forno e nemmeno quello incomincia a funzionare. Essendo in affitto tramite agenzia, chiamo il numero per le emergenze durante il weekend. La gentile signora di turno mi dice che sebbene non sia una vera e propria emergenza, proverà a contattare l’elettricista che lavora per conto dell’agenzia. Dopo una mezz’oretta mi telefona dicendo che l’incaricato non potrà venire in serata, poiché sono già le 6 p.m. di sabato pomeriggio, ma verrà sicuramente domenica mattina. Un po’ stupita e ancora abituata al metodo italiano penso che non vedrò nessuno fino a lunedì e mi vedo costretta a disdire la cena poiché, come la stragrande maggioranza delle case inglesi, tutti i fuochi sono elettrici. Per fortuna che in frigo c’erano insalata e formaggio per un veloce pasto serale. Avevo già progettato grandi insalate anche per la domenica. Invece alle 9.10 di domenica suona il campanello e si presenta alla porta l’elettricista. Un simpatico signore di Birmingham, che ha preso di buon spirito il suo lavoro domenicale. Facendo qualche battuta, caricato da una tazza di the, si mette all’opera. Un piccolo controllo al forno e al fornello e poi decreta che è solo il fusibile che deve essere cambiato. Allo stesso tempo, controlla tutto il pannello, per esser sicuri di non doverlo chiamare di nuovo. In un Paese, che come altri ha molti problemi, l’attenzione per il cliente è sempre molto alta e grazie a questa predisposizione, diffusissima fra i sudditi della regina Elisabetta, alle 10 è partita la preparazione della torta Caprese. Qualche ora dopo è risultata gradita a tutti.
Francesca Pesce

Birmingham. In un tranquillo sabato pomeriggio, decido di preparare una torta per gli ospiti a cena. Accendo il fornello elettrico e la spia di accensione non si illumina. Provo il forno e nemmeno quello incomincia a funzionare. Essendo in affitto tramite agenzia, chiamo il numero per le emergenze durante il weekend. La gentile signora di turno mi dice che sebbene non sia una vera e propria emergenza, proverà a contattare l’elettricista che lavora per conto dell’agenzia. Dopo una mezz’oretta mi telefona dicendo che l’incaricato non potrà venire in serata, poiché sono già le 6 p.m. di sabato pomeriggio, ma verrà sicuramente domenica mattina. Un po’ stupita e ancora abituata al metodo italiano penso che non vedrò nessuno fino a lunedì e mi vedo costretta a disdire la cena poiché, come la stragrande maggioranza delle case inglesi, tutti i fuochi sono elettrici. Per fortuna che in frigo c’erano insalata e formaggio per un veloce pasto serale. Avevo già progettato grandi insalate anche per la domenica. Invece alle 9.10 di domenica suona il campanello e si presenta alla porta l’elettricista. Un simpatico signore di Birmingham, che ha preso di buon spirito il suo lavoro domenicale. Facendo qualche battuta, caricato da una tazza di the, si mette all’opera. Un piccolo controllo al forno e al fornello e poi decreta che è solo il fusibile che deve essere cambiato. Allo stesso tempo, controlla tutto il pannello, per esser sicuri di non doverlo chiamare di nuovo. In un Paese, che come altri ha molti problemi, l’attenzione per il cliente è sempre molto alta e grazie a questa predisposizione, diffusissima fra i sudditi della regina Elisabetta, alle 10 è partita la preparazione della torta Caprese. Qualche ora dopo è risultata gradita a tutti.
Francesca Pesce

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter