Dal Maghetto 400 chili di rifiuti

Dal Maghetto 400 chili di rifiuti
30 Settembre 2014 ore 14:36

A Mongrando, sabato, “Puliamo il mondo” è stato un successo. Di supporto all’iniziativa una  bella gironata di sole e una ventina di bambini accompagnati dai genitori con il sostegno del circolo Andirivieni di Sala e dell’amministrazione di Mongrando. Il gruppo, con grande spiritpo di inziativa, ha rimosso quasi 500 chili di rifiuti dai boschi della zona Pistino di Mongrando e da sotto i ponti del Maghettone.

Ferro e immondizia. Racconta Davide Del Vecchio, assessore di Mongrando: «I primi cento chili di materiale ferroso (vecchie reti, antenne ed altro materiale elettrico), vetro e plasticaccia sono stati disotterrati dalla zona pistino e consegnati direttamente all’ecocentro di Mongrando. Gran parte dei rifiuti trovati sparsi nel bosco sono stati divisi  e differenziati».
Più facile il lavoro sotto il ponte del Maghetto, vera discarica a cielo aperto, dove vengono raccolti e trasportati all’ecocentro vecchi mobili abbandonati per quasi 400 chili e dove vengono accatastati rifiuti vari in attesa del ritiro nel pomeriggio da parte di Seab, costantemente disponibile a dare indicazioni e a prendere atto dell’evolversi della situazione per variare le modalità di ritiro.

«Ci tengo a ringraziare tutti coloro che hanno preso parte all’evento -conclude l’assessore – , considerato come lo start up di un progetto che nei cinque anni di amministrazione vedrà numerosi altri eventi ed interventi. In particolare ringrazio il circolo Andirivieni di Sala, l’assessore alle politiche giovanili Daniela Granero e gli organizzatori Niccolò Forzone (consigliere di maggioranza), Davide Grisoglio, Eleonora Cossavella, Paolo Rossin e Sofia Mele».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità