Altro

“Da Vinci”, rubata anche la telecamera

“Da Vinci”, rubata anche la telecamera
Altro Grande Biella, 10 Luglio 2016 ore 12:26

COSSATO - I teppisti sono tornati alla carica, ancora alla scuola media “da Vinci’’, dove è stata asportata la telecamera di video-sorveglianza. «L’hanno fatto, - conclude amareggiato Colombo – con ogni probabilità, agendo dal retro dell’impianto, in modo da non essere ripresi. Oltre alla beffa, il danno, per il Comune (e, quindi per i cittadini) che dovrà provvedere alla sua sostituzione». Il vandalismo sta creando un allarmismo crescente e danni a Cossato, sia nel pubblico che nel privato, nonostante il notevole lavoro di sorveglianza, che viene svolto giorno e notte,  in generale, dalle forze dell’ordine, e dai nostri carabinieri in modo particolare.

Intanto partono, in questi giorni, i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale nel territorio comunale. «Verranno rifatte,  a spese del Comune,  – spiega l’assessore alla  viabilità Pier Ercole Colombo – le  strisce stradali e quelle pedonali. Nel frattempo, la Bi.Park che gestisce i parcheggi a pagamento, sta rifacendo le delimitazioni dei loro parcheggi blu».

Invece, al teatro comunale, stanno per iniziare i lavori per la sostituzione delle maniglie anti-panico. «Sarebbero ancora funzionanti – fa rilevare l’assessore alla cultura Colombo – ma non sono più a norma a livello europeo. La spesa sarà di poco più di 10 mila euro». Intanto, il Comune cerca di correre ai ripari dopo il duplice ingresso, tramite la scala antincendio, alla scuola media, avvenuto nelle scorse settimane. «Il tecnico comunale arch. Andrea Barbero – prosegue Colombo – sta studiando un sistema, una sorta di gabbia, che impedisca agli estranei l’accesso alla  scuola, tramite quella scala. A breve si passerà alla realizzazione pratica della  soluzione che ci è stata prospettata».

Franco Graziola

COSSATO - I teppisti sono tornati alla carica, ancora alla scuola media “da Vinci’’, dove è stata asportata la telecamera di video-sorveglianza. «L’hanno fatto, - conclude amareggiato Colombo – con ogni probabilità, agendo dal retro dell’impianto, in modo da non essere ripresi. Oltre alla beffa, il danno, per il Comune (e, quindi per i cittadini) che dovrà provvedere alla sua sostituzione». Il vandalismo sta creando un allarmismo crescente e danni a Cossato, sia nel pubblico che nel privato, nonostante il notevole lavoro di sorveglianza, che viene svolto giorno e notte,  in generale, dalle forze dell’ordine, e dai nostri carabinieri in modo particolare.

Intanto partono, in questi giorni, i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale nel territorio comunale. «Verranno rifatte,  a spese del Comune,  – spiega l’assessore alla  viabilità Pier Ercole Colombo – le  strisce stradali e quelle pedonali. Nel frattempo, la Bi.Park che gestisce i parcheggi a pagamento, sta rifacendo le delimitazioni dei loro parcheggi blu».

Invece, al teatro comunale, stanno per iniziare i lavori per la sostituzione delle maniglie anti-panico. «Sarebbero ancora funzionanti – fa rilevare l’assessore alla cultura Colombo – ma non sono più a norma a livello europeo. La spesa sarà di poco più di 10 mila euro». Intanto, il Comune cerca di correre ai ripari dopo il duplice ingresso, tramite la scala antincendio, alla scuola media, avvenuto nelle scorse settimane. «Il tecnico comunale arch. Andrea Barbero – prosegue Colombo – sta studiando un sistema, una sorta di gabbia, che impedisca agli estranei l’accesso alla  scuola, tramite quella scala. A breve si passerà alla realizzazione pratica della  soluzione che ci è stata prospettata».

Franco Graziola

Seguici sui nostri canali