Cossatoshop: superati i 100 iscritti

Cossatoshop: superati i 100 iscritti
Altro 09 Maggio 2015 ore 14:27

COSSATO – A fianco dei commercianti ed artigiani cossatesi è sorta, il 12 febbraio scorso, una nuova associazione onlus che è subentrata al Ciac per  poter rivitalizzare l’economia della città, puntando ad eventi ed iniziative in grado di attrarre  pubblico per lanciare una sfida alla grande distribuzione dei centri commerciali.

«I tempi d’oro appartengono al passato, il mondo è cambiato, non è scontato che la gente varchi la porta dei nostri esercizi. Alla concorrenza sfrenata della grande distribuzione, – spiega il vicepresidente di Cossatoshop, Barbara Nevenzi-  bisogna rispondere con formule nuove, ad esempio, incentivando la curiosità della gente, su manifestazioni collegiali che vedano la partecipazione ed il coinvolgimento di tutta la città».

Il sodalizio sta facendo un “boom’’ di iscritti: in poco tempo, interessando per adesso solo alcune  vie, ha già raggiunto oltre cento adesioni. «La nostra associazione ha già messo in cantiere una serie di eventi – fa rilevare la presidente Ilaria Monteferrario –. Si partirà con l’allestimento di una notte bianca al mese. Sabato 30 maggio andrà in scena la festa degli sposi, con sfilata di moda e abiti da cerimonia. A giugno sarà la volta dei bambini con eventi a tema: giochi gonfiabili e cori in piazza. A luglio, invece, il filo conduttore sarà la musica con danze e discoteca sotto le stelle in piazza Tempia».

Infine, l’assessore ha buone sensazioni di una vitalità inaspettata anche dalla nascita del nuovo sodalizio “Intorno al Castello’’ di Castellengo, che ha già annunciato l’intenzione di organizzare una serie di eventi, per il prossimo autunno, intorno al vecchio maniero, in occasione della vendemmia, ed anche dal recente rinnovo del consiglio direttivo della Pro Loco di Cossato, con l’ingresso di molti giovani. E’ anche merito loro, infatti, se il carnevale delle scorse settimane, ha fatto registrare un’affluenza di pubblico, che non si vedeva da alcuni anni.

Franco Graziola

COSSATO – A fianco dei commercianti ed artigiani cossatesi è sorta, il 12 febbraio scorso, una nuova associazione onlus che è subentrata al Ciac per  poter rivitalizzare l’economia della città, puntando ad eventi ed iniziative in grado di attrarre  pubblico per lanciare una sfida alla grande distribuzione dei centri commerciali.

«I tempi d’oro appartengono al passato, il mondo è cambiato, non è scontato che la gente varchi la porta dei nostri esercizi. Alla concorrenza sfrenata della grande distribuzione, – spiega il vicepresidente di Cossatoshop, Barbara Nevenzi-  bisogna rispondere con formule nuove, ad esempio, incentivando la curiosità della gente, su manifestazioni collegiali che vedano la partecipazione ed il coinvolgimento di tutta la città».

Il sodalizio sta facendo un “boom’’ di iscritti: in poco tempo, interessando per adesso solo alcune  vie, ha già raggiunto oltre cento adesioni. «La nostra associazione ha già messo in cantiere una serie di eventi – fa rilevare la presidente Ilaria Monteferrario –. Si partirà con l’allestimento di una notte bianca al mese. Sabato 30 maggio andrà in scena la festa degli sposi, con sfilata di moda e abiti da cerimonia. A giugno sarà la volta dei bambini con eventi a tema: giochi gonfiabili e cori in piazza. A luglio, invece, il filo conduttore sarà la musica con danze e discoteca sotto le stelle in piazza Tempia».

Infine, l’assessore ha buone sensazioni di una vitalità inaspettata anche dalla nascita del nuovo sodalizio “Intorno al Castello’’ di Castellengo, che ha già annunciato l’intenzione di organizzare una serie di eventi, per il prossimo autunno, intorno al vecchio maniero, in occasione della vendemmia, ed anche dal recente rinnovo del consiglio direttivo della Pro Loco di Cossato, con l’ingresso di molti giovani. E’ anche merito loro, infatti, se il carnevale delle scorse settimane, ha fatto registrare un’affluenza di pubblico, che non si vedeva da alcuni anni.

Franco Graziola

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità