Cossato, città di lettori

Cossato, città di lettori
Altro 19 Aprile 2012 ore 20:56

«Anche nel 2011, l’attività del servizio biblioteca e videoteca ha evidenziato - spiega l’assessore alla scuola ed alla cultura Pier Ercole Colombo -  un ulteriore incremento dei prestiti a domicilio e delle consultazioni in sede, con significativa crescita degli iscritti». Il bilancio dell’attività, portata avanti  dalle bibliotecarie Maria Rosa Zerbo ed Elena Broggio, è stato lusinghiero.

Servizi. Gli iscritti sono passati a 6.660 (contro i 6.218 dell’anno precedente), con un aumento del 7,2%. Ottimo l’incremento dei prestiti a domicilio di libri e dvd: sono stati 24.834 (22.667 l’anno prima), pari a +9,6%, e le visite annuali sono state 22.120, contro le 23.885 (+ 8%).

Biblioteca. «Il numero dei prestiti annuali è cresciuto del 10%: da 17.260 a 18.972, mentre il numero di libri acquistati e catalogati è stato di 1.066 unità rispetto ai 1.011 del 2010. Nel corso dello scorso anno - prosegue l’assessore  - è stata istituita una sezione di audiolibri (circa 60) disponibili per i prestiti agli utenti ed in particolare  per gli ipovedenti e non vedenti. E’ stata, inoltre, creata una sezione specifica con libri contro la violenza sulle donne, che ha aperto i battenti all’inizio di marzo di quest’anno». L’attuale consistenza del patrimonio librario è di circa 33 mila volumi, compresi i circa 4.500 donati e giacenti in attesa di essere catalogati ed esposti.

Videoteca. I prestiti a domicilio hanno sono cresciuti dell’8,5%, passati da 5.407 a 5.862 unità, ed il patrimonio conta 2.200 tra vhs e dvd con un totale di nuovi ingressi di 1.314 unità, ed un aumento di oltre il 50%.

Punto Internet pubblico. Ci sono a disposizione degli utenti quattro postazioni multimediali, dotate di collegamento Internet, videoscritture e fogli di calcolo. «Lo scorso anno, - spiega Maria Rosa Zerbo - gli accessi hanno subito una flessione del 12%, da 2.337 a 2.049, dovuta, in gran parte, alla possibilità di collegarsi anche con connessione wireless.