CRONACA

Coronavirus, allarme truffa: segnalata coppia sospetta tra Cavaglià e Tronzano

Un uomo e una donna si presentano come funzionari della Croce Rossa per procedere a controlli. I sindaci raccomandano di non aprire e chiamare il 112.

Coronavirus, allarme truffa: segnalata coppia sospetta tra Cavaglià e Tronzano
Basso Biellese, 14 Marzo 2020 ore 07:00

Due soggetti, un uomo e una donna sui 40 anni, vestiti in modo elegante, a bordo di una vettura marca Opel modello Mokka di colore bianco.

L’allarme

L’identikit è stato diffuso da alcuni Comuni e da normali cittadini: si tratta della truffa del Coronavirus. I malintenzionati sarebbero un uomo e una donna tra i 30 e i 40 anni, che usano una Opel Mokka bianca. La donna sarebbe bionda con capelli a caschetto. Vestiti eleganti, con il simbolo della Croce Rossa addosso, stanno suonando alle porte degli abitanti della zona tra Tronzano e Cavaglià, ma sono già stati avvistati in Lombardia.

Dicono che devono fare controlli sanitari. Ma, sottolineano le autorità, non sono persone autorizzate. “Non aprite – avvertono i sindaci della zona – Avvisate immediatamente il Pronto Intervento 112 e il Comune, in modo da verificare con le forze dell’ordine eventuali spostamenti nel nostro territorio attraverso il sistema di videosorveglianza”.

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità