Controlli di notte: sanzionato un bar

19 Aprile 2010 ore 13:45

(19 apr) Sono previste delle pesanti sanzioni in arrivo per il “Sensation bar” di via Italia (l’ex Buddha). Nel corso di un servizio straordinario disposto dal questore, i poliziotti della Divisione amministrativa hanno effettuato un controllo al locale. Sono previste delle pesanti sanzioni in arrivo per il “Sensation bar” di via Italia (l’ex Buddha). Nel corso di un servizio straordinario disposto dal questore, i poliziotti della Divisione amministrativa hanno effettuato un controllo al locale. Il titolare era assente e la somministrazione di bevande era effettuata da un dipendente privo dei requisiti previsti dalla legge. Per questa violazione è stata applicata una sanzione di 308 euro. I poliziotti hanno inoltre accertato che in quel momento era in pieno svolgimento un intrattenimento musicale con tanto di dee-jay e di clienti impegnati a ballare, il tutto – secondo gli agenti – in violazione della licenza che non autorizzerebbe lo spettacolo musicale con ballo. Per questa irregolarità, è invece prevista una sanzione pecuniaria compresa tra 258 e 2.549 euro nonché la segnalazione al sindaco per le valutazioni di competenza. La stessa squadra amministrativa ha controllato anche il vicino bar “La Piazzetta” di piazza San Cassiano e il “Koko Club” di Castelletto Cervo. Entrambi i locali sono risultati in perfetta regola con le licenze. I controlli della polizia sono proseguiti anche lungo le strade. Sono stati approntati posti di controllo in piazza La Marmora, piazza Vittorio Veneto, via La Marmora e via Ivrea. Cinque sono stati gli automobilisti sanzionati, tre dei quali per guida in stato di ebbrezza. Due giovani di 20 e di 22 anni, rispettivamente di Candelo e di Zumaglia, sono stati sanzionati il primo per la mancata revisione dell’auto, il secondo perché viaggiava senza certificato e contrassegno d’assicurazione. Gli ubriachi al volante sono: G.B., 32 anni, di Vigliano (tasso di 0,87 grammi di alcol per litro di sangue), F.G., 35 anni, di Tollegno (tasso di 1,44) e S.G., 22 anni, di Mosso (tasso di 1,15). Tutti e tre sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza. A tutti è stata ovviamente ritirata la patente di guida. Gli agenti hanno identificato nel complesso 86 persone delle quali 23 con precedenti penali o di polizia. I veicoli controllati sono stati una trentina con 60 test “alcolblow” (il precursore che fornisce una prima valutazione ai poliziotti: nel caso di positività con accensione di doppia luce rossa, si procede con l’etilometro) effettuati.

19 aprile 2010

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità