La cocaina sui carri funebri

La cocaina sui carri funebri
24 Febbraio 2010 ore 20:57

(24 feb) Secondo gli investigatori avrebbero a volte trasportato la cocaina su carri funebri i componenti di una banda sgominata dalla Squadra mobile di Torino in collaborazione con i colleghi di Vercelli e di Biella. Si tratta di tre persone di origine calabrese, apparentemente insospettabili, tutti con un lavoro regolare. Tutti sono di Reggio Calabria. Uno abita nel Biellese da anni. E’ un artigiano edile di Camburzano, Vincenzo Trentinelli, 43 anni.
TUTTI I PARTICOLARI SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA DOMATTINA (24 feb) Secondo gli investigatori avrebbero a volte trasportato la cocaina su carri funebri i componenti di una banda sgominata dalla Squadra mobile di Torino in collaborazione con i colleghi di Vercelli e di Biella. Si tratta di tre persone di origine calabrese, apparentemente insospettabili, tutti con un lavoro regolare. Tutti sono di Reggio Calabria. Uno abita nel Biellese da anni. E’ un artigiano edile di Camburzano, Vincenzo Trentinelli, 43 anni. E’ sospettato di essere l’addetto alle consegne della banda, in grado di smerciare circa un etto di cocaina per volta e fino a mezzo chilo e oltre ogni mese. In grado pertanto di rifornire una discreta fetta del mercato biellese dove, secondo le ultime statistiche, la ex “droga dei ricchi” scorrerebbe a fiumi.
TUTTI I PARTICOLARI SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA DOMATTINA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità