Ciac, altra fumata nera

Ciac, altra fumata nera
Altro 30 Maggio 2012 ore 19:43

Alla scadenza del termine fissato, martedì 15 maggio scorso, all’ufficio delle attività economiche del Comune non era pervenuta alcuna candidatura per il nuovo consiglio direttivo del Comitato iniziative artigiani e commercianti. E nemmeno ieri c’erano novità. Il direttivo uscente, ad aprile, aveva concluso il suo mandato biennale e non intende ricandidarsi in blocco. Potevano farlo, com’è noto, i commercianti e gli artigiani iscritti all’associazione, che, al momento, sono ottantatre. «La gente ha sempre partecipato in modo massiccio alle iniziative - commenta l’assessore comunale alle attività economiche Sonia Borin - dando un segnale di apprezzamento»

«Da parte nostra, - aggiunge il presidente uscente del Ciac Marco Motto - siamo disposti ad affiancare il nuovo direttivo per un periodo di “rodaggio’’, anche per seguire le complesse pratiche burocratiche. Il numero minimo di candidati è di quattro persone. Se non ci saranno novità, entro la prima decade di giugno, il consiglio direttivo uscente si riunirà un’ultima volta per deliberare il “congelamento».