Cercò di rapinare una prostituta nigeriana

L'accusa: prese la ragazza per il collo per rubarle... 10 euro.

Cercò di rapinare una prostituta nigeriana
Biella Città, 04 Febbraio 2019 ore 07:00

Cercò di rapinare una prostituta nigeriana.

Il processo

Verrà processato per tentata rapina e lesioni aggravate in concorso con un complice per il quale si procede separatamente, Nicolae L., 36 anni, di Biella, origini rumene, accusato d’aver aggredito una prostituta nigeriana di 23 anni per poi cercare di derubarle i dieci euro che le aveva appena dato a titolo di compenso per delle prestazioni sessuali.

Si erano appartati

I fatti risalgono al 3 marzo di tre anni fa e sono avvenuti a Biella. Stando al capo d’accusa, l’imputato (difeso dall’avvocato Francesco Alosi) e il complice si sarebbero appartati con due ragazze nigeriane per consumare un rapporto sessuale. L’uomo avrebbe quindi aggredito verbalmente le due donne per poi inseguirle con il complice e cercare di recuperare i dieci euro che la lucciola nigeriana aveva infilato nella tasca del giubbotto.

Presa per il collo

Per farlo avrebbe afferrato per il collo la ragazza provocandole delle lesioni poi giudicate guaribili in una manciata di giorni. Il mini-colpo non era riuscito perché in quel momento erano intervenuti i carabinieri di Biella.

Dai una mano a
Sono ormai settimane che i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano senza sosta per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio.
Tutto questo gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio.
Viviamo di pubblicità. Una risorsa che è venuta a mancare nelle ultime settimane a causa delle conseguenze dell'emergenza CoronaVirus.
Per questo ci rivolgiamo a te. Ti chiediamo di sostenere il tuo quotidiano online con un contributo volontario.
Ci aiuterà a superare questo momento, continuando a informarti.
Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei