Altro

Carta e cartone, Biella regina

Carta e cartone,<BR> Biella regina
Altro Biella Città, 10 Agosto 2012 ore 17:11

In Piemonte sono state raccolte nel 2011 circa 330mila tonnellate di carta e cartone, con una leggera flessione rispetto all’anno precedente (-0,8 pe cento), in linea con la generale diminuzione dei rifiuti urbani riscontrata a livello nazionale (- 2,5 per cento).

 E’ quanto emerge dal diciassettesimo rapporto sulla raccolta differenziata di carta e cartone pubblicato da Comieco. Che premia Biella al primo posto, una riconferma. Ogni abitante della nostra provincia, nel 2011 ha riciclato in media più di cento chilogrammi di carta e cartone. Il doppio rispetto alla media nazionale. 

«La media procapite di carta e cartone si attesta sui 74,6 chilogrammi per abitanti -: un dato di gran lunga superiore alla media nazionale (pari a 50,6 chilogrammi per abitante) e che posiziona il Piemonte tra le Regioni più virtuose del Nord» ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco.
 
Tra le province, Biella si conferma al primo posto, superando la soglia dei 100 chilogrammi per abitante di raccolta media procapite; seguono le altre province: Cuneo (92), Torino (71,6); Alessandria (71,5); Verbania (69); Novara (67); Asti (60) e Vercelli (43,5).

Grazie alla raccolta differenziata di carta e cartone, il Piemonte ha potuto beneficiare di notevoli vantaggi economici: «Solo nel 2011 il sistema Comieco ha trasferito ai comuni della Regione oltre 8 milioni di euro come corrispettivo per i servizi organizzati” ha concluso Montalbetti».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter