Menu
Cerca

Caricabatterie fa cortocircuito, principio d'incendio in un palazzo

Caricabatterie fa cortocircuito, principio d'incendio in un palazzo
Altro 05 Marzo 2016 ore 15:09

È stato con ogni probabilità il cortocircuito di un caricabatterie per auto lasciato incustodito nello scantinato del palazzo a provocare il principio d'incendio che si è sviluppato all'ora di pranzo in un condominio di via Carlo Maggia a Biella. A lanciare l'allarme sono stati i residenti del palazzo, che nel vedere uscire il fumo dalle cantine hanno chiamato il 115. I vigili del fuoco hanno spento in pochi istanti l'incendio, che si era già propagato al tavolo su cui era custodito il caricabatterie, collegato alla presa e a una batteria. Hanno poi messo in sicurezza l'area. Grazie al tempestivo intervento dei pompieri il rogo non si è propagato in modo pericoloso.

È stato con ogni probabilità il cortocircuito di un caricabatterie per auto lasciato incustodito nello scantinato del palazzo a provocare il principio d'incendio che si è sviluppato all'ora di pranzo in un condominio di via Carlo Maggia a Biella. A lanciare l'allarme sono stati i residenti del palazzo, che nel vedere uscire il fumo dalle cantine hanno chiamato il 115. I vigili del fuoco hanno spento in pochi istanti l'incendio, che si era già propagato al tavolo su cui era custodito il caricabatterie, collegato alla presa e a una batteria. Hanno poi messo in sicurezza l'area. Grazie al tempestivo intervento dei pompieri il rogo non si è propagato in modo pericoloso.