Cantieri in città, riapre vicolo Galeazzo

Cantieri in città, riapre vicolo Galeazzo
01 Settembre 2017 ore 11:47

 

BIELLA – Riapre il tratto di vicolo Galeazzo che, da via Dante, conduce a via Palazzo di Giustizia. Lo assicura l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Biella, Sergio Leone, dopo che, alcuni residenti della zona, si sono ripetutamente lamentati in municipio.

Il tratto di strada era chiuso da lunedì. E da allora, chi vive in via Ofanotrofio, via Vercelli, via Ravetti e via Marconi e via Crosa non ha più potuto raggiungere la propria casa in auto.

«Quelle strade – spiega uno dei residenti della zona, che chiede di rimanere anonimo – sono tutte a senso unico in uscita. Ho avuto la brutta sorpresa lunedì: sono tornato dalle ferie e ho dovuto parcheggiare in via Repubblica. Poi, ho dovuto trascinare le valigie di peso per centinaia di metri, fino a casa. Una sfacchinata, per me, ma penso alle persone anziane, o con problemi di deambulazione. Così non va bene».

La chiusura della strada si è resa necessaria per lavori di asfaltatura lungo vicolo Galeazzo. I residenti non contestano i lavori pubblici, anzi. Son ben contenti che sia stato posato il nuovo manto stradale. «Però – dicono alcuni – in Comune avrebbero dovuto organizzarsi meglio e permettere, in via straordinaria, che una delle strade venisse percorsa a doppio senso. Non è possibile non poter raggiungere in auto la propria abitazione per giorni».

«I lavori sono in dirittura d’arrivo – interviene l’assessore Leone – ieri è stata completata l’asfaltatura. Deve solo essere disegnata la segnaletica stradale orizzontale: un lavoro che, meteo permettendo, dovrebbe concludersi in tre-quattro ore al massimo. Siamo spiaciuti per i disagi, ma si è trattato di pochi giorni. Speriamo che i cittadini abbiano portato pazienza: l’asfaltatura, andrà a beneficio di tutti».

Partiranno, invece, lunedì, 4 settembre i lavori in via Milano. Il tratto compreso tra via Gamba e via Maglioleo resterà chiuso al traffico fino al 10 settembre, anche in questo caso per riasfaltatura.

Shama Ciocchetti

BIELLA – Riapre il tratto di vicolo Galeazzo che, da via Dante, conduce a via Palazzo di Giustizia. Lo assicura l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Biella, Sergio Leone, dopo che, alcuni residenti della zona, si sono ripetutamente lamentati in municipio.

Il tratto di strada era chiuso da lunedì. E da allora, chi vive in via Ofanotrofio, via Vercelli, via Ravetti e via Marconi e via Crosa non ha più potuto raggiungere la propria casa in auto.

«Quelle strade – spiega uno dei residenti della zona, che chiede di rimanere anonimo – sono tutte a senso unico in uscita. Ho avuto la brutta sorpresa lunedì: sono tornato dalle ferie e ho dovuto parcheggiare in via Repubblica. Poi, ho dovuto trascinare le valigie di peso per centinaia di metri, fino a casa. Una sfacchinata, per me, ma penso alle persone anziane, o con problemi di deambulazione. Così non va bene».

La chiusura della strada si è resa necessaria per lavori di asfaltatura lungo vicolo Galeazzo. I residenti non contestano i lavori pubblici, anzi. Son ben contenti che sia stato posato il nuovo manto stradale. «Però – dicono alcuni – in Comune avrebbero dovuto organizzarsi meglio e permettere, in via straordinaria, che una delle strade venisse percorsa a doppio senso. Non è possibile non poter raggiungere in auto la propria abitazione per giorni».

«I lavori sono in dirittura d’arrivo – interviene l’assessore Leone – ieri è stata completata l’asfaltatura. Deve solo essere disegnata la segnaletica stradale orizzontale: un lavoro che, meteo permettendo, dovrebbe concludersi in tre-quattro ore al massimo. Siamo spiaciuti per i disagi, ma si è trattato di pochi giorni. Speriamo che i cittadini abbiano portato pazienza: l’asfaltatura, andrà a beneficio di tutti».

Partiranno, invece, lunedì, 4 settembre i lavori in via Milano. Il tratto compreso tra via Gamba e via Maglioleo resterà chiuso al traffico fino al 10 settembre, anche in questo caso per riasfaltatura.

Shama Ciocchetti

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità