Altro

Bus, novità verso Torino e Milano

Bus, novità verso Torino e Milano
Altro Grande Biella, 31 Gennaio 2018 ore 10:55

Importanti novità per chi utilizza i bus per i propri spostamenti a partire dal 1° di febbraio. Verrà istituito, infatti, nuovamente il pullman Crevacuore-Torino, in fase sperimentale fino a luglio. Se i numeri confermeranno l’utilizzo da parte degli utenti, la linea diventerà definitiva. Intanto il bus Biella-Milano passa da commerciale a servizio pubblico, con modifica dei costi, sempre a partire dal primo di febbraio. «Credo che la montagna e i territori vadano difesi con i fatti e non solamente a parole come fanno in molti - dice il presidente della Provincia Emanuele Ramella Pralungo -. Partendo da questo ragionamento abbiamo, in periodi di magra per il trasporto pubblico, dato il via al ripristino della linea Atap Crevacuore-Torino. Non sto a dirvi le battaglie e le difficoltà per ripristinarla ma (sapendo che il nostro territorio non può permettersi di restare senza collegamenti certi verso Torino e Milano) ora è fatta e la linea è stata ripristinata. Adesso tocca agli utenti ed ai territori dimostrarci che questo servizio serve permettendoci di trasformarlo da sperimentale a definitivo».

Enzo Panelli

Importanti novità per chi utilizza i bus per i propri spostamenti a partire dal 1° di febbraio. Verrà istituito, infatti, nuovamente il pullman Crevacuore-Torino, in fase sperimentale fino a luglio. Se i numeri confermeranno l’utilizzo da parte degli utenti, la linea diventerà definitiva. Intanto il bus Biella-Milano passa da commerciale a servizio pubblico, con modifica dei costi, sempre a partire dal primo di febbraio. «Credo che la montagna e i territori vadano difesi con i fatti e non solamente a parole come fanno in molti - dice il presidente della Provincia Emanuele Ramella Pralungo -. Partendo da questo ragionamento abbiamo, in periodi di magra per il trasporto pubblico, dato il via al ripristino della linea Atap Crevacuore-Torino. Non sto a dirvi le battaglie e le difficoltà per ripristinarla ma (sapendo che il nostro territorio non può permettersi di restare senza collegamenti certi verso Torino e Milano) ora è fatta e la linea è stata ripristinata. Adesso tocca agli utenti ed ai territori dimostrarci che questo servizio serve permettendoci di trasformarlo da sperimentale a definitivo».

Enzo Panelli

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter