Bus navetta gratis per l’ospedale

Bus navetta gratis per l’ospedale
Altro 07 Gennaio 2016 ore 13:01

BIELLA - La chiusura del poliambulatorio di via Fecia di Cossato ha spostato parecchi servizi all’interno del nuovo ospedale, alla periferia della città, già in Comune di Ponderano. Creando alcuni problemi all’utenza, soprattutto ai più anziani, messi in difficoltà dal trasloco dei servizi. Per ovviare a questi problemi, l’Asl di Biella, in collaborazione con Atap, da lunedì prossimo lancerà un nuovo servizio di bus navetta, per accompagnare, gratuitamente, l’utenza al nuovo ospedale.

Il servizio sarà attivo in tutti i giorni feriali, ossia dal lunedì al venerdì, esclusi naturalmente i festivi infrasettimanali. La nuova navetta è stata istituita in questa prima fase in forma sperimentale, per i prossimi sei mesi. I primi tre mesi serviranno proprio per monitorarne l’impatto. L’accordo con il Comune di Biella è che se il servizio verrà confermato allo scadere dei sei mesi sperimentali il costo della gestione non sarà più a carico dell’Asl Bi. Il servizio navetta, svolto con autobus di tipologia urbana a pianale ribassato e munito di pedana per l’imbarco delle carrozzelle, percorrerà il seguente itinerario (andata e ritorno), caricando gratuitamente i passeggeri a tutte le fermate attive lungo il percorso: piazza La Marmora (piazza del Bersagliere) - via Pietro Micca – via Fecia di Cossato - via Galimberti - Corso 53° Fanteria - ospedale degli Infermi. 

E.P.

BIELLA - La chiusura del poliambulatorio di via Fecia di Cossato ha spostato parecchi servizi all’interno del nuovo ospedale, alla periferia della città, già in Comune di Ponderano. Creando alcuni problemi all’utenza, soprattutto ai più anziani, messi in difficoltà dal trasloco dei servizi. Per ovviare a questi problemi, l’Asl di Biella, in collaborazione con Atap, da lunedì prossimo lancerà un nuovo servizio di bus navetta, per accompagnare, gratuitamente, l’utenza al nuovo ospedale.

Il servizio sarà attivo in tutti i giorni feriali, ossia dal lunedì al venerdì, esclusi naturalmente i festivi infrasettimanali. La nuova navetta è stata istituita in questa prima fase in forma sperimentale, per i prossimi sei mesi. I primi tre mesi serviranno proprio per monitorarne l’impatto. L’accordo con il Comune di Biella è che se il servizio verrà confermato allo scadere dei sei mesi sperimentali il costo della gestione non sarà più a carico dell’Asl Bi. Il servizio navetta, svolto con autobus di tipologia urbana a pianale ribassato e munito di pedana per l’imbarco delle carrozzelle, percorrerà il seguente itinerario (andata e ritorno), caricando gratuitamente i passeggeri a tutte le fermate attive lungo il percorso: piazza La Marmora (piazza del Bersagliere) - via Pietro Micca – via Fecia di Cossato - via Galimberti - Corso 53° Fanteria - ospedale degli Infermi. 

E.P.