Bimba di 18 mesi azzannata dal suo pitbull, operata per 7 ore

Ora è ricoverata al Regina Margherita. Morsicata a un braccio e alle labbra anche la sorella

Bimba di 18 mesi azzannata dal suo pitbull, operata per 7 ore
Basso Biellese, 12 Maggio 2019 ore 22:12

Bimba di 18 mesi azzannata dal suo pitbull operata 7 ore.

Intervento delicato

E’ stata sottoposta a un intervento di chirurgia plastica e maxillofacciale durato sette ore, la bambina di 18 mesi che abita a Santhià, azzannata in casa con la sorella di 12 anni dal loro pitbull senza un vero perché. La piccina è ora ricoverata al Regina Margherita di Torino in prognosi riservata. Non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Torneremo felici

Il papà – conosciuto anche nel Biellese, a sua volta azzannato mentre cercava di salvare le sue bambine – si dispera su Facebook per quanto è accaduto, ma è ottimista: «… le mie bimbe torneranno a casa e saranno sempre le stesse. E con la mia famiglia, compresi i miei fantastici amici, continueremo la nostra vita stupenda…».

Intervento determinante

Il dramma nel contesto di una normalissima famiglia felice, è avvenuto quattro giorni fa. La più piccola delle due sorelle è stata morsicata al volto e ad un orecchio. Soccorsa dai sanitari del “118”, è stata intubata e portata con l’elicottero in volo notturno prima al Cto di Torino e poi all’ospedale infantile Regina Margherita. L’intervento chirurgico è stato immediato. La bimba, che tutti ricordano bellissima e sempre sorridente, è stata operata per tutta la notte dagli esperti chirurghi che hanno fatto tutto quanto nelle loro possibilità per rimediare alle lacerazioni dei morsi del pitbull. La sorella è stata morsicata a un braccio e ad un labbro ed è stata potata in ospedale a Vercelli. Il cane è sotto custodia al canile di Santhià.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità