Altro

Bielmonte: slavine sulla Panoramica

Bielmonte: slavine sulla Panoramica
Altro Grande Biella, 13 Gennaio 2014 ore 00:10

La neve non dà pace alla Panoramica Zegna, dopo le chiusure imposte a fine anno a seguito delle abbondanti nevicate. Ieri a infastidire la via di accesso a Bielmonte sono state due piccole slavine, scese quasi in contemporanea, verso le 16, nei due versanti: dalla parte triverese (nei pressi dell’hotel Bucaneve) e da quella della Valle Cervo, vicino al Bocchetto Sessera. Le masse di neve sono finite sulla carreggiata, cosa che ha comportato la chiusura della strada per circa un’ora, per consentire le operazioni di sgombero. L’unico disagio provocato dalle slavine, cadute quasi certamente per le alte temperature, ha riguardato il traffico, mentre nessuno è rimasto coinvolto.

Fiaccolata.  Bielmonte, intanto, registra i primi successi per gli eventi organizzati nell’ambito delle attività serali. Un buon numero di persone ha assistito, sabato, alla Fiaccolata della Madonna delle Nevi, organizzata dalla Scuola di Sci Bielmonte Oasi Zegna. Dopo la discesa in notturna lungo la pista del Piazzale, i maestri o la pista piazzale di Bielmonte, i maestri hanno trasportato la statua in legno della Madonnina sino all’hotel Bucaneve, dove è stata celebrata la messa.

Star night. Invasione di giovani, invece, venerdì per la prima Star night dedicata allo sci in notturna. In occasione della riapertura della pista illuminata (che resterà aperta ogni venerdì dalle 19.30 alle 22.30), numerosi ragazzi hanno voluto scatenarsi sulle note proposte dai dj. Il prossimo evento è in programma per il prossimo 7 febbraio, quando sarà anche ufficialmente inaugurato il Big air bag freestyle, che diverrà struttura permanentemente in possesso della stazione. La serata successiva è invece in programma per il 7 marzo, secondo un programma ancora da definire.

Neve in arrivo. Gli amanti dello sci, intanto, possono tornare a scaldare le lamine. Secondo i meteorologi è infatti in arrivo a partire da oggi una nuova nevicata, che interesserà anche le Alpi biellesi a partire da 800 metri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter