Biellesi nel fango di Genova

Biellesi nel fango di Genova
17 Ottobre 2014 ore 12:02

Sono rientrati martedì sera, con un giorno di anticipo rispetto al previsto, i quattro volontari della Protezione civile del coordinamento provinciale di Biella partiti domenica per Genova, per dare una mano alla popolazione colpita dall’alluvione.

Cleto Canova, Andrea Lampo, Gianfranco Loffi e Mario Busseni domenica  si sono uniti ad Alessandria alla colonna di mezzi della Protezione civile piemontese e in serata hanno raggiunto Casella dove sono stati montati il campo base e la cucina mobile. Già in serata alcuni volontari hanno raggiunto il comune di Montoggio per piazzare le torri faro utili a non lasciare al buio la popolazione. L’intervento vero e proprio che ha visto protagonisti i quattro biellesi è partito lunedì mattina quando i volontari hanno raggiunto Montoggio, completamente coperta dal fango a causa dell’esondazione del rio che attraversa il centro ligure. Anche lì, come in buona parte delle zone colpite dall’alluvione, si è potuta constatare la mancata effettuazione dei lavori per ridurre il rischio idrogeologico.

Ieri il coordinamento provinciale è stato nuovamente sollecitato a intervenire, come spiega il coordinatore Gianni Bruzzese. «Sono partiti una decina di volontari, questa volta, però, con destinazione Alessandria, altra città colpita dall’alluvione. Inoltre questa mattina partiranno altri volontari muniti di mezzi idonei a portare soccorso alla popolazione». Ieri sono partiti Uber Pedriali, Franco Pidello, Onufrei Dorin, Archino Michelucci, Fabio Garbino, Nicolò Lusiani, Valentina Grimaldi, Francesca Curiale e Roberto Poli. Oggi con le attrezzature li raggiungeranno altri nove volontari.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità