Altro

Biellese misterioso a Rosazza

Biellese misterioso a Rosazza
Altro Grande Biella, 13 Maggio 2016 ore 14:10

ROSAZZA - La casa Museo dell’Alta Valle del Cervo a Rosazza propone la prima apertura serale. In occasione della manifestazione “Biellese misterioso a Rosazza”, spettacolo teatrale itinerante che ha gia? avuto un grande successo l’anno scorso e che si svolgera? questa sera, venerdi? 13, e domani, sabato 14 maggio, la Casa Museo, dalle 20 alle 23.30 apre le porte ai visitatori.Gli spettatori che attendono il loro turno per la partenza del gruppo o che hanno terminato lo spettacolo ma sono affascinati dalla magia del paese di Rosazza e non riescono a lasciarlo avranno l'opportunità di entrare nelle stanze arredate come alla fine dell’ottocento e respirare ancora un po’ dell’atmosfera dello spettacolo, potranno conoscere storia e vita dei personaggi raccontati dagli attori, potranno rendersi conto di quanto c’e? di custodito, quanta storia da conoscere, quante fotografie d’epoca da ammirare e forse programmare una futura visita più accurata.Naturalmente la visita e? gradita anche da parte di chiunque voglia salire a Rosazza indipendentemente dallo spettacolo. L’ingresso e? libero, i visitatori saranno accolti dalle “Valette an ipoun” donne che indossano l’abito tradizionale attente e gentili custodi e ambasciatrici della cultura della Bu?rsch.R.E.B.

ROSAZZA - La casa Museo dell’Alta Valle del Cervo a Rosazza propone la prima apertura serale. In occasione della manifestazione “Biellese misterioso a Rosazza”, spettacolo teatrale itinerante che ha gia? avuto un grande successo l’anno scorso e che si svolgera? questa sera, venerdi? 13, e domani, sabato 14 maggio, la Casa Museo, dalle 20 alle 23.30 apre le porte ai visitatori.Gli spettatori che attendono il loro turno per la partenza del gruppo o che hanno terminato lo spettacolo ma sono affascinati dalla magia del paese di Rosazza e non riescono a lasciarlo avranno l'opportunità di entrare nelle stanze arredate come alla fine dell’ottocento e respirare ancora un po’ dell’atmosfera dello spettacolo, potranno conoscere storia e vita dei personaggi raccontati dagli attori, potranno rendersi conto di quanto c’e? di custodito, quanta storia da conoscere, quante fotografie d’epoca da ammirare e forse programmare una futura visita più accurata.Naturalmente la visita e? gradita anche da parte di chiunque voglia salire a Rosazza indipendentemente dallo spettacolo. L’ingresso e? libero, i visitatori saranno accolti dalle “Valette an ipoun” donne che indossano l’abito tradizionale attente e gentili custodi e ambasciatrici della cultura della Bu?rsch.

R.E.B.

Seguici sui nostri canali