Altro

Biella va in soccorso a Genova ferita

Biella va in soccorso a Genova ferita
Altro Biella Città, 13 Ottobre 2014 ore 02:09

A seguito dell’attivazione del Dipartimento della Protezione civile, la Colonna mobile della Regione Piemonte è partita ieri pomeriggio dal presidio territoriale di San Michele ad Alessandria per portare il proprio aiuto alle popolazioni alluvionate della Liguria. Il contingente è composto da 77 uomini e 30 attrezzature, tra cui mezzi adatti  ad interventi di pompaggio, sollevamento, arginatura, illuminazione e soccorso.  Fra di essi anche un gruppo di sei operatori volontari biellesi fra cui Andrea Lampo, Cleto Canova, Gianfranco Loffi e Mario Busseni. L’intervento sarà effettuato a Montaggio - sulle alture alle spalle di Genova, nel versante del bacino dello Scrivia, territorio sul quale si è attestato l’epicentro della perturbazione, con un accumulo negli ultimi due giorni di circa 700 mm di pioggia - ed è cominciato già nella notte.  «In un primo tempo  - spiega il coordinatore della protezione civile provinciale Gianni Bruzzese - non si doveva partire, per non creare disagio ai tanti volontari, essendo l’emergenza confinata in due quartieri  genovesi, poi la  scelta di dare sostegno a monte del disastro». Intanto, in serata di ieri, aperta la sala   operativa della Protezione civile del Piemonte: lo rimarrà per tutta la giornata di oggi per fronteggiare le eventuali situazioni di criticità provocate dalle intense precipitazioni previste che stanno colpendo a fasce diverse anche il Biellese dove il Centro funzionale regionale ha infatti segnalato livelli di moderata criticità (codice 2) insieme alla zona del Toce e sulla fascia appenninica alessandrina al confine con la Liguria. 

TUTTI I PARTICOLARI OGGI SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter