Biella si incorona “città della Vespa”

Biella si incorona “città della Vespa”
Altro 25 Aprile 2016 ore 09:49

BIELLA - Un corteo rumoroso, che ondeggia sulle due ruote, si annuncia accompagnato dal borbottare dei motori e con qualche colpo di clacson. L’immagine più significativa del raduno internazionale “Città di Biella - Memorial Paolo & Ernestino”, organizzato dal Vespa Club cittadino, non poteva che essere questa. Il popolo dello scooter più famoso al mondo ha animato il cuore di Biella da sabato e per tutto il fine settimana e continuerà anche oggi, lunedì 25 aprile.

Un evento che non ha potuto solo contare sugli affezionati, ma che si è rivelato una vera e propria festa a cielo aperto, attorno al Village allestito per l’occasione nel piazzale della Provincia. D’altronde, il 2016 è anno di doppio anniversario: la Vespa compie 70 anni e il Vespa Club Biella ne compie 65. Non è anno, quindi, da poter essere dimenticato, questo testimonia il tanto atteso Monumento alla Vespa, posato e inaugurato sull’arteria della città, via La Marmora. L’opera , è stata realizzata grazie al supporto del Comune, è costituita da una fascia in acciaio satinato, sul quale sono stati applicati alcuni modelli stilizzati, come l’Mp6 o la 50 Special. Biella si merita l’omaggio, in quanto città di progettazione e collaudo dello scooter più famoso al mondo.

Giovanna Boglietti

BIELLA - Un corteo rumoroso, che ondeggia sulle due ruote, si annuncia accompagnato dal borbottare dei motori e con qualche colpo di clacson. L’immagine più significativa del raduno internazionale “Città di Biella - Memorial Paolo & Ernestino”, organizzato dal Vespa Club cittadino, non poteva che essere questa. Il popolo dello scooter più famoso al mondo ha animato il cuore di Biella da sabato e per tutto il fine settimana e continuerà anche oggi, lunedì 25 aprile.

Un evento che non ha potuto solo contare sugli affezionati, ma che si è rivelato una vera e propria festa a cielo aperto, attorno al Village allestito per l’occasione nel piazzale della Provincia. D’altronde, il 2016 è anno di doppio anniversario: la Vespa compie 70 anni e il Vespa Club Biella ne compie 65. Non è anno, quindi, da poter essere dimenticato, questo testimonia il tanto atteso Monumento alla Vespa, posato e inaugurato sull’arteria della città, via La Marmora. L’opera , è stata realizzata grazie al supporto del Comune, è costituita da una fascia in acciaio satinato, sul quale sono stati applicati alcuni modelli stilizzati, come l’Mp6 o la 50 Special. Biella si merita l’omaggio, in quanto città di progettazione e collaudo dello scooter più famoso al mondo.

Giovanna Boglietti